3chiaveVFIGZ11J

300 euro per una chiave

Può accadere a chiunque ed a me è accaduto. Può accadere che un giorno si rompa la chiave dell’automobile, quella attrezzata per l’apertura e la chiusura automatica e a distanza delle portiere. Niente di strano. In fondo si tratta di un piccolo contenitore, un scatolina di plastica con dentro un  congegno elettronico, uno tra i tanti di cui oggi è dotata mediamente un’automobile. Abbandonate ben presto le speranze di rimediarvi, con qualche intervento in una qualsiasi officina, ho scelto – si fa per dire – di comprare una chiave nuova. Ed eccoci al punto: le comodità hanno un prezzo ed è giusto che sia così, ma devo confessare di essere rimasto perplesso quando ho appreso che un chiave automatica di ricambio di una Lancia Delta costa 302, poco più di 300 euro iva compresa.

Sessant’anni fa di questi giorni veniva presentata al salone di Ginevra la Fiat 600. Il costo di questa vettura che avrebbe rivoluzionato la vita e i costumi degli italiani era di 599 mila lire. A spanne, tanto quanto la chiave automatica della Delta. Va da sé che l’accostamento è improponibile. In oltre mezzo secolo di tempo è cambiato non solo la valuta, col passaggio dalla lira all’euro, ma tante altre cose, è un altro mondo. Per comprare la 600 era necessario mettere assieme quindici salari di un operaio, più o meno tanti quanto servono oggi per un’equivalente della 600.

Però 300 euro per una chiave fa comunque un certo effetto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *