lanciavoyagerplatinum

Addio caro Voyager, mi mancherai

Cinque anni fa mi diedero in uso un Lancia Voyager e lo odiai da subito.

L’odio durò a lungo, mesi, anni di difficile accettazione.

E poi, tac me ne innamorai poco a poco. Lui mi fece innamorare, per la verità.
Imparai ad apprezzarlo sulle strade del Nord, quelle che scivolano leggere con le nuvole che corrono bianche nel cielo. Ne apprezzai lo spazio interno, ricchezza infinita in un auto, vero valore per un viaggiatore; i tanti scomparti segreti, i sette posti per viaggiare insieme agli amici e poi la stazza che ti dà sicurezza e l’autonomia che ti permette di non fare soste e tenere alta la media.

È stato più di un auto, è stato un modo diverso di concepire il viaggio e anche un po’ la vita: quanta ricchezza nello spazio ! 
La prossima settimana devo restituirlo e sono triste. Finisce un’epoca della mia vita di viaggiatore. 
Mi mancherà.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *