icoauto

AutoXY, piattaforma di performance marketing nel digital automotive

AutoXY S.p.A. è una  start-up fondata a Lecce nel 2009, dal CEO Boris Cito, con il supporto e l’investimento di noti business angel e startupper del panorama Internet italiano. Nel Luglio 2011 entra nella compagine azionaria il Fondo di Venture Capital gestito da Vertis Sgr, che ha investito 1 milione e 200mila euro per supportare lo sviluppo del progetto  del  primo motore  italiano di ricerca verticale dedicato al settore automotive. 

Il sito www.autoxy.it   offre una piattaforma di performance marketing, specializzata in ambito digital automotive: un sistema di pianificazione e profilazione pubblicitaria multicanale che si basa su una segmentazione delle ricerche effettuate dall’utente per tipologia di auto e  per località geografica.

Un vero e proprio “motore di ricerca” di annunci di auto – nuove, km zero, usate, aziendali e d’epoca,  ma non soltanto, consente anche di richiedere preventivi di auto nuove direttamente ai concessionari ufficiali, scoprire le promozioni del mese, consultare un database di oltre 10.000 opinioni di utenti per circa 700 modelli di auto recensiti e visionare i prezzi medi reali di vendita.

Sono 1.800.000 gli utenti registrati, oltre 15.000 le richieste di preventivi di auto nuove al mese, un fatturato e un utile di esercizio in costante crescita (previsto per l’anno in corso superiore ai 3 milioni), numeri importanti, che  fanno di AutoXY una delle iniziative imprenditoriali più interessanti del mondo digital in Italia.

Il fenomeno della digital transformation è globale e importante anche nel mercato italiano. L’idea imprenditoriale innovativa offre una opportunità originale ai venditori di auto nuove e usate – case costruttrici e dealer – per incontrare utenti sicuramente interessati all’acquisto sul sito dedicato.

La piattaforma tecnologica genera, infatti, canali continuativi di digital & sales marketing, creando un flusso stabile di lead generation in integrazione permanente con le strategie commerciali e  di marketing dei  clienti di AutoXY: case costruttrici e  dealer.

Il core business principale, che caratterizza le attività di AutoXY, è basato su una formula commerciale: “performance based in pay per lead o in pay per click e fa pagare alle case produttrici di automobili e ai dealer solo lead reali e qualificati per l’acquisto di auto nuove, o per le visite ricevute sul proprio sito. In entrambi i casi il successo dell’attività sviluppato dalla piattaforma è collegato direttamente ai risultati positivi dei venditori di auto. Sul sito è possibile richiedere preventivi di auto nuove, o informazioni per auto usate mettendo in contatto diretto il potenziale acquirente con la concessionaria di zona o con il sito del venditore.

AutoXY rende più efficace la ricerca di un’auto su Internet, perché guida con semplicità e rapidità l’utente nel percorso che lo conduce dalla scelta fino all’acquisto di una vettura.

“Ho sempre creduto che il web potesse essere affrontato con grande professionalità ed esperienza. Questa azienda giovane, dinamica e innovativa mi permette di declinare la mia competenza al servizio dell’automobile e degli automobilisti con grande passione – osserva il neo eletto vicepresidente Giorgio Boiani, che è anche vicepresidente di AsConAuto – La rete è ormai una grande opportunità ma l’improvvisazione non è sicuramente un approccio corretto da utilizzare. AutoXY ha già maturato esperienze di rilievo con le case automobilistiche e per questa ragione rappresenta una grande sicurezza, sia per gli aspetti tecnici sia per quelli aziendali. Vorrei ricordare che l’azionista di maggioranza è uno dei venture capital più importanti del Paese, il che dà garanzia e solidità a una società nata nel 2009. Sono certo che ci siano ampi spazi da conquistare, soprattutto nel mondo dell’usato e al servizio di operatori scelti e affidabili, ecco perché ho accettato con grande entusiasmo e spirito innovativo questa nuova e affascinante sfida.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *