2autocover

Dieselgate e Motor Show, il silenzio delle case

Condiviso da: www.repubblica.it

di Valerio Berruti

E così anche il Motor Show di Bologna, almeno per quest’anno, ha dato forfait. Era una decisione annunciata ma come sempre accade quando diventa ufficiale, colpisce sempre al cuore. Niente salone di fine anno, dunque. Niente festa nella terra dei motori. Niente modelli in mostra sugli stand della Fiera e addio anche al classico pit stop Ferrari in pista. Purtroppo in qunato a “stop”, c’è da registrare soltanto quello di un settore, l’automobile, che almeno in Italia continua a marciare a fasi alterne ma sempre con un cilindro in meno. Soprattutto quando si tratta di fare qualche sforzo in più per comunicare i segnali di una ripresa lenta ma che finalmente è iniziata.

Non lo dicono le parole ma i numeri che ormai da qualche mese registrano sempre il segno positivo, e spesso anche a due cifre. Ma si vede che non basta nemmeno la ripartenza delle vendite per risvegliare un settore che sta lentamente indirizzandosi verso “l’elettroencefalo piatto”. Non basta la previsione per il 2015 che in Italia si chiuderà con oltre un milione e mezzo di vetture vendute, risultato nemmeno immaginabile all’inizio dell’anno.

[…]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *