2interview

Le interviste per nessuno

Prima di leggere queste riflessioni, rispondete alle seguenti domande:

Vi fate tutti i giorni la barba, ma se in televisione trovate un’intervista al presidente della Gillette o della Braun che fate?

Cambiate canale o state ad ascoltare quanti rasoi hanno venduto e quanti sperano di venderne?

Magari ci piacerebbe sapere se fan bene la barba, da un giornalista che ha provato le lame e…non si è mai tagliato la faccia!

Stessa domanda per quanto riguarda merendine e ogni cosa che tutti i giorni fa parte della nostra vita.

E allora, secondo voi, tutte le interviste a Presidenti, DG e PR delle case auto che tutte le televisioni minori propinano (quasi sempre pagate dalle case) chi le guarda?

Gli intervistati e chi si vuol far voler bene da loro, magari qualche concorrente e qualche giornalista che vuol capire se l’intervistato dice le stesse cose a tutti. Dubitiamo fortemente che il pubblico sia interessato alle interviste, ma che invece da un giornalista voglia avere opinioni e giudizi, magari anche negativi e quantomeno obiettivi.

Un grande DG di una Casa tedesca non andava mai ai saloni dell’auto proprio per evitarle lasciando al suo PR l’onere relativo. Diceva “certe cose gratificano soprattutto chi le fa”. E’ certo bello apparire in TV (sulle “localine” magari meno) ma deve servire. Un mio amico e collega professore di comunicazione aveva creato una “bussola di orientamento” per valorizzare o meno un’iniziativa di comunicazione, interviste e relativi messaggi compresi.

Forse sarebbe meglio tornare al giornalismo vero e alle sponsorizzazioni utili?

A voi il giudizio.

1 commento
  1. Abigail
    Abigail dice:

    I think the admin of this website is in fact working
    hard for his web page, for the reason that here every stuff is quality based information.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *