2FormulaGrand-Prix

Mercedes perfetta. Il Paradiso Ferrari può attendere

Ultimo gran premio dell’anno con dodicesima doppietta stagionale Mercedes. Un record. Un dominio assoluto, infranto solo tre volte da una Ferrari tornata sulla retta via, ma non ancora abbastanza veloce da poter combattere con i tedeschi per il campionato.
L’ultimo sigillo porta la firma di Nico Rosberg alla sesta vittoria stagionale, la terza di fila in un finale di stagione principesco. Una volta diventato campione per la terza volta Hamilton si è addormentato e Rosberg lo ha stracciato in qualifica e gara. Iniezione di fiducia per la prossima stagione, un granellino di sabbia in quel macchinario perfetto che era diventato Lewis Hamilton.
Lewis ci ha provato nell’ultima gara, ma non fino in fondo, non con quel rischio che magari avrebbe preso con una pista in palio diversa, magari montando gomme super soft nell’ultimo stint, un po’ come ha fatto Vettel.
La gara Ferrari è andata come ci si poteva aspettare. Raikkonen senza sbavature ha centrato il podio, il terzo stagionale che gli ha permesso di scavalcare Bottas e chiudere in quarta posizione in campionato. Vettel ha completato una rimonta super, da quindicesimo a quarto.
Di più non poteva fare dopo l’errore in qualifica. La quarta vittoria non è arrivata, il Paradiso può attendere, ma la svolta c’è stata ed è quanto ci si attendeva alla vigilia. Stagione positiva. Molto positiva. Tre vittorie, 16 podi, Vettel terzo e Raikkonen quarto tra i costruttori: l’obbiettivo massimo è stato raggiunto. La strada è quella giusta. Avanti così…
Anche se l’anno prossimo questi numeri non basteranno per essere felici.
(Da Motori Top Speed Gazzetta.it)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *