ARGiuliasprint

Più “Sprint” per la Giulia

I progetti di nuovi modelli certo non mancano in casa Alfa Romeo, dal SUV di punta a quello compatto, dall’ammiraglia alle nuove sportive, ma la novità che forse vedremo per prima, perlomeno a livello di concept car, è la Giulia Sprint, vale a dire la variante a due porte della berlina lanciata lo scorso anno.
Verrà in pratica ripetuta l’operazione effettuata con successo dalla BMW per i suoi modelli del segmento medio alto, le attuali Serie 3 e 4, dotate sostanzialmente della stessa meccanica ma differenziate dalla carrozzeria e dall’immagine più sportiva della coupè due porte.
Con un investimento relativamente contenuto si potrà così ampliare la gamma del Biscione, proponendo un modello perfettamente in linea con l’immagine della Casa milanese, caratterizzato in più da un nome accattivante come “Sprint”, che richiama alla tradizione e ai successi sportivi Alfa Romeo. Sono questi in sintesi i contenuti dello scoop pubblicato dal mensile Auto nel numero di marzo, completato dalle convincenti immagini realizzate al computer dalla Graphicar del designer Lorenzo Preti, fra cui questa che mostra è il tre quarti posteriore della Giulia Sprint. La coupé riproporrà la meccanica, le motorizzazioni e gli allestimenti della berlina, ma avrà un assetto ribassato, più sportivo, e sarà caratterizzata, oltre che dalla carrozzeria due porte, dal padiglione leggermente più basso e dal frontale e dalla coda rivisti in alcuni particolari, a cominciare dai paraurti, dalle prese d’aria e dagli spoiler.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *