Motorsports: FIA Formula One World Championship 2012, Test Barcelona, Praesentation des neuen Mercedes F1 W03, presentation, launch, new *** Local Caption *** +++ www.hoch-zwei.net +++ copyright: HOCH ZWEI +++

Troppa grazia Santa Mercedes !

La recente vicenda del ritiro dalle scene della Formula 1 di Nico Rosberg, subito dopo aver conquistato il titolo mondiale piloti 2016, ha spalancato una porta mediatica immensa che ha ridato fiato alla Formula 1 un po’ in calo di attenzione.
Un gesto inusuale che ha colpito.
Ma ha anche aperto un caso imprevisto in casa Mercedes. Quello relativo alla sostituzione del pilota sulla “Freccia d’ Argento” tedesca.
Le illazioni, i pronostici, addirittura le scommesse ( ci risulta che esistano già delle quotazioni fra i boockmakers ) si sprecano. Ma non è questo l’aspetto curioso sul quale vogliamo appuntare l’attenzione.
No. Vogliamo commentare l’ammissione dello stesso Toto Wolf, il boss del team Mercedes, che ha dichiarato che, dopo l’apparizione della notizia, tutti i piloti della F.1 – meno due forse che probabilmente non avevano il suo numero di telefono – gli hanno telefonato offrendosi per prendere il volante rimasto libero.
Eh si, “troppa grazia Santa Mercedes!” vien da dire parafrasando la massima “ troppa grazia Sant’Antonio!”.
Mentre ci sono team anche titolati e storicamente prestigiosi che fanno fatica ad adeguarsi alle prestazioni delle auto argentee; mentre nei reconditi laboratori italiani ed inglesi i tecnici si arrovellano per inventare, scoprire, applicare le magiche chiavi dell’aerodinamica e della tecnologia; mentre i team-manager si arzigogolano per riorganizzare il personale, dal progettista allo spazzapavimenti… quelli della Mercedes si godono una seconda razione di successo, di popolarità, dopo la conquista dei tre titoli mondiali consecutivi, con questo “arduo” problema: “Chi scegliamo come pilota da affiancare a Lewis Hamilton per accumulare punti ai fini della classifica costruttori? “ Si, perché, a quanto pare, danno già per scontato che il titolo piloti 2017 sarà “cosa loro”.
Ed una volta di più i team-manager delle altre squadre si roderanno il fegato per mettersi all’inseguimento della lepre argentea.
Un quadro poco felice di una Formula 1 che dopo quattro anni di supremazia Red Bull ora rischia di trovarsi di fronte ad un possibile poker Mercedes, dopo un dominio che nella stagione appena trascorsa è stato quasi assoluto.
L’unica speranza è che le nuove regole 2017 spariglino le carte in tavola.
E che magari “Santa Mercedes” si addormenti un po’ sugli allori.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *