Giorgetto Giugiaro: «Certe auto di oggi sembrano dei frigoriferi»

Condiviso da:  www.motori.corriere.it/

L’avanguardia «Da giovane volevo fare l’artista, litigavo con mio padre perché non capiva Dufy, Fontana, Moore…»

di Giosuè Boetto Cohen

Giorgetto Giugiaro è il più famoso progettista di auto al mondo. Designer del secolo nel 1999. Sei Compassi d’Oro. La sua Italdesign oggi conta mille dipendenti. È sopravvissuta alla crisi dei carrozzieri puntando sulla forma e l’ingegneria. … Continua a leggere...

Francois Michelin, una storia da film

Condiviso da:  www.repubblica.it/motori/

Era uno degli ultimi pionieri nel mondo dell’imprenditoria d’altri tempi. Così ha segnato un’epoca

di Alfio Manganaro

Il 29 aprile scorso è morto all’età di 88 anni Francois Michelin, uno degli ultimi pionieri nel mondo dell’imprenditoria d’altri tempi.
Francois Michelin non è stato un “drogato da capitale”, come oggi è tanto di moda vantarsi di essere. Anzi … Continua a leggere...

Audi, De Meo: «Guida autonoma di serie dal 2017»

Condiviso da:  www.corrieredellosport.it/motori/

Luca de Meo, Responsabile Marketing Audi AG conferma la guida autonoma di serie sulla prima A8 già dal 2017. Ma prima partirà il car-sharing. (Nell’immagine Luca De Meo, a sinistra e Fabrizio Longo, direttore Audi Italia).

di Pasquale Di Santillo
Luca De Meo, 48 anni il prossimo 13 giugno, è un innamorato vero delle automobili. Di
Continua a leggere...

Compravendita di auto “on the road”

 

Condiviso da:  striscia la notizia

Guardate cosa succede nelle strade di Milano …forse distratta dall’ EXPO, per la gioia dei Concessionari di auto

 … Continua a leggere...

Così la batteria domestica di Tesla potrebbe cambiarci la vita

Condiviso da:  www.wired.it.

Appesa al muro di casa, Powerwall raccoglie energia solare e la conserva per erogarla quando ne abbiamo bisogno. Potrebbe essere l’inizio di una rivoluzione energetica.

La domanda del titolo è lecita e se la stanno ponendo in tanti. Una batteria da tenere in casa che accumula energia solare e la converte in elettrica, per alimentare tutti Continua a leggere...

EXPO, in auto ci si muove così (nel traffico)

Condiviso da:  www.omniauto.it.

di Adriano Tosi

I nostri consigli di mobilità per chi vuole visitare in questi giorni EXPO Milano

La zona rossa in questi giorni di “ponte” del Primo Maggio si chiama EXPO. Niente a che vedere, per fortuna, con disordini sociali bensì un più rassicurante per quanto fastidioso traffico stradale che si prevede intensissimo attorno all’area espositiva … Continua a leggere...

Metti in moto la Libertà_visita teatrale

Condiviso da:  www.museoauto.it.

Sabato 25 aprile, in occasione della Festa della Liberazione, il Museo Nazionale dell’Automobile organizza una visita teatrale guidata alla collezione del museo dal titolo Metti in moto la libertà.  Storie di coraggio e liberazione dove gli attori-guida, oltre a narrare la storia del ‘900 e dell’automobile, racconteranno le tante storie di coraggio e libertà di cui … Continua a leggere...

Il Duce e la passione per l’Alfa Romeo

Condiviso da:  www.repubblica.it/motori/.

 di Alfio Manganaro.

Ecco l’incredibile storia dell’acquisto di una delle sportive più famose di sempre…

L’Alfa Romeo, adorata da Mussolini, fu senza dubbio la casa automobilistica preferita dal regime. Simbolo tangibile di potenza, coraggio e velocità, i bolidi milanesi erano la perfetta rappresentazione in movimento dell’immagine che Mussolini aveva costruito, giorno dopo giorno, di se: quella … Continua a leggere...

Poveri per il Fisco italiano, ma girano in Porsche: ecco la mappa dei redditi e delle auto di lusso

Condiviso da:  www.lastampa.it.

di Raphaël Zanotti

Il confronto provincia per provincia. A Isernia ci sono più Jaguar che ricchi. Rolls Royce e Maserati immatricolate smascherano Olbia, mentre Sondrio è più sfarzosa della Milano della Moda.

La crisi mi azzanna, le tasse mi strozzano, ma non toccate il mio Suv. Nell’Italia dei redditi dichiarati, dove intere zone del Paese galleggiano … Continua a leggere...

Europa Gruppi: tutti in crescita, bene FCA con +15,7%

Condiviso da:  www.autolinknews.com.

L’Acea ha reso noti i dati di vendita in Europa che in marzo han­no re­­gistrato una crescita del 10,8% sullo stesso me­se del 2014.

Com­­­­­­ples­sivamen­te so­no sta­ti venduti 1.650.730 vei­­­coli (compresi gli 89.990 dei nuovi mem­bri UE). Nel primo trimestre il settore ha gua­dagnato l’8,5% per un to­­tale di 3.637.635 unità.

Continua a leggere...

MyTaxi, arriva in Italia l’app anti-Uber

Condiviso da:   www.wired.it.

L’app che ha conquistato mezza Europa sbarca a Milano per allearsi coi tassisti e fornire un servizio pratico, veloce e a norma di legge. E fino al 17 maggio corse scontate del 50%

di Marco Cosenza

Le polemiche tra tassisti e Uber potrebbero presto finire. No, non hanno fatto la pace, né ci sono stati significativi

Continua a leggere...

L’auto si sceglie sui «social» Ma i concessionari non lo sanno

Condiviso da:   motori.corriere.it.

Venditori impreparati secondo una ricerca americana, le Case corrono ai ripari

di Alessandro Marchetti Tricamo

La parola d’ordine è «social boot camp», una definizione ripresa dal «boot camp», l’estenuante allenamento all’aperto dei marines, sotto ogni condizione atmosferica. Qui però cambia tutto: sala confortevole, caffè e snack e un proiettore che lancia slides a ripetizione. E il

Continua a leggere...

Una “concept car” Lancia negli anni Trenta

Condiviso da:    www.repubblica.motori.it

di Alfio Manganaro

La gravissima crisi economica degli anni trenta, che aveva investito tutto il mondo industrializzato, per forza di cose indirizzò verso nuovi orientamenti sia i produttori che i clienti.
Le fabbriche automobilistiche europee, ed in parte anche quelle americane, inventarono in quegli anni il concetto di “utilitaria”.

 

Anche per la Lancia una vettura di piccole … Continua a leggere...

Le auto più affidabili, la classifica 2015

Condiviso da:    www.omniauto.it.

Mazda3 meglio di Volkswagen Polo e Golf sul medio periodo. Fiat 500 al 122esimo posto tra le giovanissime

Le auto tedesche si confermano le più affidabili insieme a quelle giapponesi, ma, se le prime risultano imbattibili nei primi due o tre anni d’età, le seconde si distinguono per l’affidabilità nel medio-lungo periodo. Lo dice l’annuale rapporto

Continua a leggere...