CES5G

5G per le auto protagonista al recente Consumer Electronics Show

5G protagonista al recente Ces (Consumer Electronics Show) a Las Vegas, la fiera dell’elettronica, dell’hi-tech. Questa tecnologia wireless ultrarapida non solo è  in grado di scaricare un film in un baleno ma consente una comunicazione simultanea su auto, droni, sensori. Ad aver accelerato su questa tecnologia sono stati Cina (con Pechino che non solo scommette sul wireless ultraveloce attraverso la Huawei, leader dei sistemi di telecomunicazione, ma con il presidente Xi Jinping già desideroso di arrivare al 6G, quindi con una tecnologia con velocità di trasmettere un terabyte al secondo, cioè mille miliardi di byte al secondo) e Corea del Sud. E non è un caso che Samsung, numero uno mondiale negli smartphone e che ha commercializzato nello scorso anno 6,8 milioni di telefonini con capacità 5G. Invece accusano ritardo sensibili gli Stati Uniti visto che le reti 5G sono operative soltanto in tredici città americane.

Ma a Las Vegas gli esperti hanno fatto intendere che la svolta negli Usa ci sarà grazie alle applicazioni legate alle auto con guida autonoma, ma soprattutto ai programmi annunciati da Apple a cominciare dalla commercializzazione imminente del suo primo iPhone con capacità 5G, chiaramente in aperta concorrenza con i modelli Galaxy by Samsung. Una Apple sollecitata addirittura dal presidente Usa Donald Trump che ha chiesto l’avvio urgente di una rete nazionale 5G in America. Anche nel Vecchio Continente c’è fermento a riguardo. Le città più importanti puntano a diventare smart. Nello scorso anno in Italia alcuni operatori telefonici hanno anticipato il debutto del 5G attivando le antenne in alcune città. Si è appreso che Tim e Vodafone pensano entro il 2021 di coprire un centinaio di Comuni. Ci sarà la possibilità di collegarsi da casa con abbonamenti che utilizzano reti miste fra fibre ottiche e 5G.

A trarne giovamento in particolare la telemedicina ed i videogiochi in streaming. Da quest’anno a partire da settembre i cellulari di pregio, quali i nuovi iPhone, saranno abilitati. Va ricordato il primato di Torino, dove nel 2019, il 5G è salito a bordo di una vettura per la prima volta al mondo grazie alla rete commerciale di Tim ed Ericsson. Auto che si è esibita sul tetto del Lingotto nell’ambito dell’evento 5GAA “The 5G Path of Vehicle-to-Everything Communication: from local to Global”. I veicoli Audi utilizzavano gomme smart Pirelli e i modem 5G di Qualcomm,

Di scena anche Italdesign, Tobii e Kth.

Le auto con il 5G  non solo dialogheranno dunque fra loro ma viaggeranno su strade intelligenti. Il sistema 5G è destinato a diventare il primo sistema di radiocomunicazione per integrare le comunicazioni di tipo umano con le comunicazioni di tipo macchina, diventando un attore chiave per l’internet delle cose e l’integrazione tra mondo digitale e reale. Va osservato che il tempo di latenza assicurato dal 5G è nell’ordine del decimo del millisecondo.

Ovviamente la diffusione dipenderà dalle infrastrutture 5G.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *