Le news, le normative, i comportamenti dei governanti sulle leggi e sulla burocrazia che ruotano intorno all’auto

Da luglio “Scatola nera” obbligatoria sui veicoli di nuova omologazione

Da  luglio 2022 sarà obbligatoria la “Scatola nera”. Lo ha deciso l’Unione europea per tutti i nuovi veicoli, non solo per le auto, ma anche per furgoni, camion e bus.

L’obbligo è per i veicoli di nuova omologazione a partire esattamente dal 6 luglio mentre per veicoli di nuova immatricolazione, solo dal 7 luglio 2024.

Il meccanismo di funzionamento del … Continua a leggere...

Le diverse strategie di ACI e ASI per le vetture storiche

La fine dell’anno è coincisa con la decisione da parte della Regione Lombardia di inserire ACI Storico nel ristretto novero di enti che possono stabilire la storicità di una vettura.

ACI e ASI hanno una differenza sostanziale in questo settore, con l’ ACI che da anni porta avanti il discorso della famosa “lista chiusa” di modelli. In sintesi si tratta Continua a leggere...

Tra i patentati da oltre 5 anni, solo il 10% supererebbe oggi l’esame di teoria

Con la Riforma del Codice della strada, dal 20 dicembre cambia l’esame di teoria per la patente, che passa da 40 domande a 30, 20 minuti di tempo e massimo 3 errori.

Nel 2020 424.752 cittadini hanno superato l’esame di guida e ottenuto la patente B, pari all’87,8% di tutte le persone che hanno sostenuto i quiz. Ma la … Continua a leggere...

Dove sono troppi a comandare, nasce la confusione (Luigi Einaudi)

Il pensiero unico continua a far danni e anche il legislatore prosegue ultimamente nel creare burocrazia su burocrazia e norme che si sovrappongono, poco aggiungendo, ad altre già vigenti. Vogliamo riferirci alle ultime novità introdotte sul Codice della Strada con il Decreto Infrastrutture in mezzo a una serie di normative che paiono un guazzabuglio, non perché siano inutili (anzi), ma … Continua a leggere...

Traffico esagerato e carenza di parcheggi: una scelta miope

Il bubbone è scoppiato in questi giorni, con l’arrivo del brutto tempo. Nelle grandi e medie città italiane la mancanza di parcheggi è salita alla ribalta. A causa del COVID la gente non si fida dei mezzi pubblici e si mette in auto, mentre chi usava le due ruote ci rinuncia per vie del freddo e della pioggia: morale il … Continua a leggere...

Veicoli storici prossime vittime del Decreto Fiscale

Si profila all’orizzonte un altro balzello per le quattro ruote. Riguarderà i veicoli storici, per questo l’ASI, Automotoclub Storico Italiano, è scesa subito in campo per opporsi ad una manovra che potrebbe danneggiare l’intero settore.
È stato appena presentato un emendamento per il disegno di legge di conversione del Decreto Fiscale, che chiede l’abolizione dell’agevolazione fiscale per i veicoli … Continua a leggere...

15 novembre : è tempo di pneumatici invernali

Su molte strade e autostrade italiane, è scattato l’obbligo di circolare con pneumatici invernali. Il Direttore di Assogomma Fabio Bertolotti fa il punto sul sull’argomento.

IN TEMPO DI EMERGENZA SANITARIA E’NECESSARIO PROGRAMMARE PER TEMPO IL CAMBIO STAGIONALE
“Quest’anno abbiamo assistito ad un autunno mite che ha rallentato la predisposizione degli automobilisti al cambio stagionale “Afferma Fabio Bertolotti- Direttore di Assogomma … Continua a leggere...

Ogni giorno rubati in Italia 7 mezzi pesanti, solo 3 vengono ritrovati

Continua a leggere...

Finalmente “Revisioni” più semplici per i veicoli storici

Dal 20 novembre è diventato più facile revisionare un veicolo di interesse storico e collezionistico immatricolato entro il 1° gennaio 1960. Ora, infatti, è possibile presentarlo in qualsiasi officina autorizzata e non più, come avveniva in precedenza, solo nei centri provinciali della Motorizzazione Civile. In questo modo il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile è venuto incontro alle richieste … Continua a leggere...

Alcune considerazioni sulla riforma del Codice della strada

Ancora una volta le modifiche al Codice della Strada sono farraginose e a volte persino pericolose perché consentono opinioni distanti e interpretazioni contrastanti.

Qualche  esempio pratico

Oltre al divieto dell’utilizzo del cellulare alla guida viene introdotto il divieto di utilizzo di qualsiasi dispositivo che comporti l’allontanamento delle mani dal volante, sia esso tablet, notebook o dispositivi similari.

Mani? O Basta … Continua a leggere...

Incidenti stradali e Covid

European Transport Safety Council (ETSC), l’organismo indipendente che si occupa da tempo di sicurezza stradale e svolge studi per la UE e per molti Governi, ha pubblicato alla fine di ottobre un’interessante indagine sulle dimensioni della mortalità dei giovani nelle strade europee, relativa al 2019, l’ultimo anno di cui sono disponibili statistiche confrontabili, e riguarda 25 dei 27 Paesi UE, … Continua a leggere...

Il nodo di Bologna che strangolerà l’Italia

Per ora nessuno ne parla e si pone il problema, ma quello che dovrebbe accadere a Bologna a partire dal prossimo anno di problemi ne creerà non pochi e non solo ai bolognesi.

Con l’elezione del nuovo sindaco e gli ultimi “via libera” degli organi nazionali e locali non sembrano esserci più ostacoli per quello che si annuncia come un … Continua a leggere...

Una nuova direttiva UE imporrà l’obbligo assicurativo per tutti i veicoli, anche se momentaneamente non in uso e/o custoditi in aree private

Il Parlamento europeo ha recentemente approvato una direttiva secondo la quale tutti i veicoli devono sempre avere una copertura assicurativa attiva, anche se non utilizzati e tenuti fermi in un’area privata. La norma andrebbe quindi ad eliminare anche la possibilità, molto comune tra i motociclisti, di sospendere la polizza RC moto durante i mesi invernali.

La legge italiana … Continua a leggere...

Dopo Parigi anche la Ue vuole invitare i Paesi membri a fissare a 30 km/h il limite di velocità massima nei centri storici

Intanto in Italia l’idea della capitale francese viene imitata da Perugia – BUONI PROPOSITI, MA IN ITALIA POSSONO FUNZIONARE SOLO SE C’E’ CHI CONTROLLA –

Per migliorare la sicurezza in città e ridurre le emissioni inquinanti il Comune di Perugia intende fissare a 30 km/h il limite di velocità dei veicoli a motore nelle aree urbane. Un provvedimento che ricalca … Continua a leggere...