2scootersharingenjoyeni

A Milano parte lo scooter sharing

Sempre nuove soluzioni di mobilità per i milanesi che meglio si adattano a forme alternative all’utilizzo in città della proprio auto, alle quali sono riservati i viaggi fuori porta o i lunghi trasferimenti.

Proprio a Milano nasce il nuovo “scooter sharing”, offerto da Enjoy, la collaborazione di Eni e Trenitalia, già presente con una flotta di Fiat 500, che sta ottenendo un ottimo successo.

Il mezzo scelto è il Piaggio MP3 300LT Business ABS  e i 150 esemplari messi a disposizione saranno utilizzabili dagli abbonati con un costo di 0,35 euro al minuto. La velocità massima sarà limitata a 90 km/h, e si avranno in dotazione due caschi jet in due diverse misure (M-XL) posizionati nel bauletto posteriore, con cuffiette igieniche monouso e telecamere anteriori e posteriori che si attivano in caso di sinistro o variazione brusca dell’accelerazione.

MP3 ha una potenza di 23,1 CV ed è dotato di una centralina elettronica che consente la localizzazione del mezzo e l’attivazione tramite app di una serratura del vano sottosella (che contiene, oltre all’alloggiamento della chiave d’accensione, il contenitore per i sottocaschi e un display con tastiera per inserire il codice personale e seguire le istruzioni di noleggio).

Gli scooter di Enjoy possono essere guidati con una patente italiana di categoria A e B (a partire dai 21 anni di età, patente A2 e 21 anni di età se presa prima del 19 gennaio 2013) e/o con licenze di guida estere riconosciute dal servizio.

Per quanto riguarda la copertura assicurativa: è compresa una RCA (franchigia fissa a carico del cliente pari a 250 euro in caso di sinistro con responsabilità totale o parziale), Kasko (franchigia fissa di 250 euro), Incendio e furto e PAI (Personal Accident Insurance: copre una serie di eventualità, dall’invalidità permanente al decesso del conducente).

Come per le auto il grosso handicap di questo ottimo servizio è il divieto di raggiungere l’aeroporto di Linate (e ovviamente,… ma neanche tanto ovviamente, è esclusa anche Malpensa!)

Chi già utilizza Enjoy deve solo aggiornare il profilo per abilitare il servizio di scooter sharing. Completando l’iscrizione visionando un video tutorial con le tutte informazioni necessarie. Chi invece è un neofita deve naturalmente registrarsi sempre tramite app o sul sito enjoy.eni.com.

I Piaggio MP3 Enjoy hanno libero accesso all’Area C e possono parcheggiare gratis negli stazi riservati agli scooter all’interno del Comune di Milano e nelle aree dedicate presso le Eni Station della città. In sintesi, queste moto possono essere posteggiati solo sulle strisce bianche e nei parcheggi Enjoy e non sulle strisce gialle per i residenti e sulle strisce blu.

La modalità di prenotazione del servizio di scooter sharing Enjoy è identica a quella delle auto (15 minuti gratuiti + 75 minuti a pagamento). Una volta raggiunto il mezzi si apre l’app Enjoy e si preme il pulsante “Apri veicolo” o si invia un SMS con il codice identificativo visibile sul parabrezza.

Dopo aver verificato che lo scooter non presenti danni bisogna sbloccare – attraverso la app – il pulsante di apertura della sella presente sullo scudo del motorino contraddistinto dal simbolo di un lucchetto. Dopo aver aperto la sella e inserito il PIN personale nel computer di bordo è possibile prendere la chiave e la cuffietta igienica sottocasco monouso. Con la chiave si apre anche il bauletto per prendere il casco adatto.

Una volta terminato l’utilizzo del mezzo si deve parcheggiare il veicolo all’interno dell’Area di Copertura, inserire le sospensioni, il bloccasterzo e il freno a mano, riporre nel bauletto i caschi (altrimenti il sistema non permette di terminare il servizio) e nel sottosella la chiave. A quel punto bisogna selezionare “termina noleggio” sul computer di bordo e prima di allontanarsi ci si deve assicurare che la spia Enjoy sul quadro inizi a lampeggiare o si spenga.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *