ms-vallelunga

Al via il 70° Roma Motor Show con un ricco programma per gli amanti dell’automobile

Il Roma Motor Show, in programma il 24 e 25 giugno prossimi presso il Polo ACI di Vallelunga, festeggia l’edizione del 70enario; era infatti il 24 giugno del 1947 quando sulla terrazza del Pincio di Roma si svolse la prima edizione del Concorso di Eleganza della Carrozzeria, organizzato da Michele Favìa del Core, direttore della rivista Motor.

Il prossimo 21 giugno, presso il Circolo Canottiere Aniene, sarà ufficialmente presentato il numero di Motor dedicato ai 70anni del Roma Motor Show, Nella stessa occasione si discuterà anche sul tena: “L’automobile da dove viene e dove va” una sfida continua per soddisfare esigenze di mobilità sempre più complesse alla ricerca di sicurezza, sostenibilità e connettività. A dibattere saranno Angelo Sticchi Damiani Presidente ACI Italia, Giovanni Malagò Presidente CONI, Filippo Pavan Bernacchi Presidente Federauto, Giuseppina Fusco Presidente ACI Roma, Umberto Guidoni Segretario Generale Fondazione ANIA, Romano Valente Direttore Generale UNRAE e Giovanni Pede Responsabile Laboratorio Sistemi e Tecnologie per la Mobilità e l’Accumulo di ENEA. Con anche un intervento sul futuro dell’auto secondo Bosch.

A seguire ci sarà la consegna dei “Motor Awards”, tra cui il tradizionale Premio Comunicazione Auto – Sergio Favìa del Core, giunto alla 42esima edizione, che viene assegnato a seguito della votazione dei principali giornalisti specializzati a cui viene chiesto di votare il responsabile ufficio stampa e PR che meglio ha lavorato. Il vincitore di quest’anno è Davide D’Amico Responsabile Ufficio Stampa FCA Italy e Responsabile dell’Ufficio Stampa per il mercato Flotte & Business di FCA della regione EMEA. Il premio verrà consegnato dal direttore di Motor, Stefania Favìa del Core, insieme ad una rappresentanza di PR che hanno vinto il premio dal 1975.

Per quanto riguarda il Premio Addetto Stampa, quest’anno la votazione ha portato ad un ex-equo tutto al femminile; a ricevere il Motor Awards saranno Elena Fumagalli responsabile stampa di DS Italia (dallo scorso aprile passata alla Comunicazione di Citroën) e Maider Ensunza Arrien Responsabile Comunicazione Seat Italia.

Il 24 e 25 giugno dalle 10.00 alle 18.00 il via alla manifestazione in programma presso il Polo ACI di Vallelunga dove alla tradizionale parte espositiva nel Centro Congressi, si abbina l’opportunità di test-drive esclusivi propri dell’impianto, mentre nel circuito Pietro Taruffi si svolgeranno le gare dell’ACI Racing Weekend.

Molto ricca l’esposizione di vetture e marchi automobilistici che non sono voluti mancare a questa edizione carica di tradizione e storia. Fra le presenze ci sono il Gruppo FCA al gran completo, con la prima uscita ufficiale nel centro Italia della Jeep Compass, Ford Italia, il Gruppo PSA con i marchi Citroën, DS e Peugeot, il ritorno del marchio DR Automobiles che nel momento del suo rilancio sarà presente in manifestazione con tutta la sua rinnovata gamma di vetture, e poi ancora i marchi Jaguar e Land Rover, Lamborghini, Maserati e Tesla. Per festeggiare i 70 anni di Roma Motor Show non sono voluti mancare anche le storiche concessionarie della Capitale come Autocentri Balduina con il marchio Volkswagen, SA.MO.CAR con Ferrari e Maserati e Romana Diesel con Fiat Professional.

Anche gli enti patrocinatori, Automobile Club Roma, ENEA, Fondazione ANIA saranno presenti in manifestazione con attività interessanti e prototipi imperdibili.

ENEA è presente con Urb-e 4.0 un veicolo sperimentale ibrido alimentato da un generatore fuel-cell e da batterie a litio abbinate a supercondensatori, che combina la flessibilità di una piattaforma laboratorio su 4 ruote alla capacità di testare soluzioni di controllo innovative per il powertrain. La flessibilità offerta dalla piattaforma Urb-e 4.0 sarà ulteriormente sfruttata per sperimentare un sistema di ricarica wireless di tipo dinamico che ENEA sta sviluppando nell’ambito delle attività di Ricerca di Sistema Elettrico. L’assenza di contatto elettrico diretto tra veicolo e rete elettrica offre possibilità di innalzare i requisiti di sicurezza in ricarica e di facilitarne l’utilizzo quotidiano. Al Motor Show ENEA sarà inoltre presente con un sistema di ricarica wireless statico di 3,7 kW installato su un veicolo elettrico.

L’Automobile Club Roma è presente al Centro Congressi con il Virtual Reality Bicycle, un simulatore di guida destinato ai bambini attraverso il quale imparare le regole della strada.

Anche la Fondazione ANIA, con un innovativo simulatore dinamico che ricrea situazioni impreviste sulla strada grazie a un software in grado di ricostruire i movimenti di un’automobile e di simulare varie situazioni di guida reali come l’ostacolo improvviso, il fondo bagnato, ghiacciato e altro.

Molto interessante e densa di contenuti la partecipazione della Giannini Automobili che nell’anno del suo 100enario esporrà al Centro Congressi di Vallelunga alcune delle vetture più rappresentative che fanno parte del Museo Giannini.

Sempre AC Roma è protagonista la domenica con le vetture storiche appartenenti ad ACI Storico, con cui daranno vita alla rievocazione del Concorso di Eleganza della Carrozzeria; a fine giornata e dopo la fine delle gare del ACI Racing Weekend le stesse auto entreranno nella pista di Vallelunga per una parata finale. A simboleggiare i 70 anni dell’automobile, che coincidono con i 70 anni di Roma Motor Show, a chiudere questa sfilata saranno delle vetture a propulsione elettrica del marchio Tesla.

Ma il Roma Motor Show vuol dire anche aree dinamiche nelle quali il pubblico può mettersi al volante di vetture di ultima produzione accompagnati da personale altamente qualificato. Allo stand Widiba – oltre ai gadget – l’opportunità di fare una prenotazione “Priority” che darà accesso diretto all’area test interna, mentre al Centro di Guida Sicura ci si può cimentare con emozionanti esercizi in una delle cinque piste che compongono l’impianto.

Per gli amanti dell’avventura, nel area off road si può vivere un’esperienza unica tra ponti di legno, salite e discese con pendenze variabili, guadi, passaggi su tronchi e dossi.

Tra marchi a disposizione dei test drive: Citroën, Peugeot, DS, DR Automobiles, Ford e Volkswagen, Abarth e Bmw Motorrad Roma.

Per i più piccoli a disposizione l’area “Rosso Giallo Verde” dove i bambini dai 3 ai 12 anni potranno testare mini auto e moto elettriche in un percorso di guida ludico-giocoso per conseguire la loro prima patente.

Immancabili anche i Corpi dello Stato che esporranno il meglio dei loro mezzi storici e moderni. In particolare, oltre all’Esercito, i Carabinieri e all’Aeronautica, la Polizia Stradale, che quest’anno festeggia i 70 anni così come il Roma Motor Show, sarà presente con il Pullmann Azzurro e la Lamborghini che ha in dotazione per il trasporto organi. La Guardia di Finanza darà vita ad esibizioni del suo gruppo cinofilo, mentre presso la postazione della Croce Rossa si svolgeranno dimostrazioni delle manovre di disostruzione pediatriche e varranno date informazioni sulla donazione di sangue. E ancora, il Comune di Campagnano, che da diversi anni ospita l’evento, sarà presente con il reparto di Polizia Locale.

Altro evento speciale ricco di passione quello promosso dal Team Bull Sound con la sua colorata esposizione tuning a fare da contrasto con il bianco e nero delle vetture d’epoca.

Un programma straordinariamente molto ricco, dunque, per la felicità di tutti gli appassionati del mondo dei motori.

RMS-logo-70

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *