automotoretro

Appassionati di motori segnate nella vostra agenda Automotoretrò e Automotoracing dall’1 al 4 febbraio 2018

È ufficiale: al Lingotto Fiere di Torino tornano le due rassegne dedicate al motorismo vintage e al mondo delle corse e delle alte prestazioni: la 36a edizione si arricchisce di un giorno in più per ammirare le automobili e le motociclette più esclusive, modellini, ricambi e accessori

Dopo il grande successo dell’edizione 2017, che ha coinvolto oltre 65.000 visitatori, più di 1.200 espositori, 14 case automobilistiche e 300 piloti, torna a Torino Automotoretrò, la fiera dedicata al motorismo storico organizzata da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere, dall’1 al 4 febbraio 2018 presso il Lingotto Fiere.

La 36a edizione si arricchisce di un giorno in più e sarà accompagnata per il nono anno consecutivo dalla kermesse Automoracing, la rassegna ospitata all’Oval e dedicata al mondo delle corse e delle alte prestazioni. I due saloni, che convivono in modo sinergico ormai da alcuni anni, offrono un evento motoristico davvero unico, capace di spaziare dalle auto più esclusive e veloci fino ai mezzi d’epoca più rappresentativi, passando dai ricambi introvabili e alle motociclette che hanno fatto la storia.

Automotoretrò e Automotoracing confermano così una grande festa dello sport, capace di attirare e accomunare un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo di collezionisti e addetti ai lavori, piloti e motociclisti come semplici appassionati delle due e quattro ruote.

Il contesto è quello degli oltre 100.000 mq del centro fieristico torinese che dimostra ancora una volta una grande attenzione al mondo del motorismo vintage, facendo largo spazio ai nomi storici dell’automobilismo e del motociclismo internazionali. Nei quattro padiglioni di Automotoretrò è possibile immergersi in un’esperienza unica: non mancheranno poi le tradizionali aree riservate al modellismo e ai settori ricambi e accessori, all’editoria specializzata e al vastissimo settore dell’automobilia, che raggruppa quel mondo di oggetti di ogni genere che ruota intorno al collezionismo automotoristico.

«Forti del successo degli ultimi anni, l’obiettivo per l’edizione 2018 – spiega Beppe Gianoglio, che da più di trentanni organizza la rassegna Automotoretrò – è quello di raggiungere e superare quota 70.000 visitatori, proponendo un vero e proprio viaggio nel mondo dei motori a 360 gradi e dando la possibilità ad appassionati provenienti dall’Italia e dall’Europa di trovare il ricambio mancante o il modellino che completa la collezione, ma anche provare dal vivo lʼadrenalina delle gare in pista».

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *