elett

Aumenta la propensione all’acquisto di auto elettriche, soprattutto degli italiani, ma preoccupa ancora la carenza di infrastrutture

Cosa pensano gli automobilisti europei della svolta elettrica? C’è una propensione all’acquisto favorevole? Quali sono ancora i fattori negativi che condizionano la scelta di auto elettriche ?

Sono domande che gli addetti ai lavori per ovvii motivi si fanno quotidianamente..

Alcune risposte  ha cercato di darle LeasePlan, in collaborazione con una delle principali società internazionali di ricerche di mercato, Ipsos, rendendo noti i risultati del suo report annuale Mobility Monitor nella sezione relativa ai Veicoli Elettrici e la Sostenibilità.

Si tratta di un sondaggio internazionale che ha coinvolto oltre 4.000 partecipanti in 16 diversi paesi e che esamina i maggiori problemi che i conducenti e il settore automobilistico hanno affrontato nel 2019.

I risultati sono i seguenti:

  • Un incremento dell’attitudine positiva verso i veicoli elettrici, dimostrata da un 61% dei partecipanti che ha indicato di considerare favorevolmente la mobilità elettrica a zero emissioni. Circa la metà degli intervistati ha affermato che la propria opinione verso la guida di veicoli elettrici è positivamente migliorata nel corso degli ultimi tre anni
  • Una quantità crescente di intervistati ha dichiarato la propria intenzione di sottoscrivere il noleggio di un veicolo elettrico. Tra coloro che prevedono di noleggiare un veicolo nei prossimi 5 anni, due su cinque (il 40%) hanno dichiarato che sceglieranno un veicolo ad alimentazione elettrica
  • I vantaggi della guida di veicoli elettrici sono sempre più evidenti: tali veicoli contribuiscono a combattere il cambiamento climatico grazie a minori emissioni di CO2 (secondo il 60% di coloro che prevedono di passare a un veicolo elettrico nei prossimi cinque anni); aiutano a migliorare la qualità dell’aria nelle metropoli e nelle città grazie a minori emissioni di NOX (43%); e presentano un costo operativo complessivo inferiore (60%)

Urgente bisogno di infrastrutture per veicoli elettrici in futuro

Benché la maggior parte degli intervistati consideri positivamente i veicoli elettrici, la presenza di notevoli preoccupazioni in merito all’infrastruttura disponibile rappresenta un forte ostacolo all’ingresso in questo mercato. Nello specifico:

  • Il 51% di coloro che prevedono di acquistare un veicolo nei prossimi 5 anni ha indicato come ostacolo che impedisce la scelta di un veicolo elettrico l’insufficiente presenza di infrastrutture di ricarica; oppure, la cosiddetta “ansia relativa all’autonomia dei veicoli” è stata indicata dal 45% dei partecipanti al sondaggio come un motivo di impedimento alla scelta dell’alimentazione elettrica
  • In Italia, Spagna e Regno Unito, più di 6 intervistati su 10 che prevedono di acquistare/noleggiare un veicolo nei prossimi 5 anni hanno indicato che la mancanza di stazioni di ricarica impedirebbe loro di passare alla guida di un veicolo elettrico
  • L’80% di coloro che hanno indicato di non voler passare a un veicolo elettrico, ha elencato tra le proprie preoccupazioni la mancanza di possibilità di ricarica nelle aree pubbliche, mentre meno della metà considera la ricarica presso il luogo di lavoro come un motivo di preoccupazione

La prima edizione del rapporto Mobility Monitor di quest’anno, focalizzata sui Veicoli Elettrici e la Sostenibilità, può essere scaricata qui: https://www.leaseplan.com/corporate/news-and-media/newsroom

Note sul sondaggio

  • Il rapporto Mobility Monitor di LeasePlan è un sondaggio annuale sulle opinioni del pubblico relative ai più importanti argomenti che riguardano il settore automobilistico, realizzato in collaborazione con Ipsos, una delle principali società di ricerche di mercato
  • Il sondaggio viene svolto a livello internazionale e coinvolge 16 paesi, tra cui: Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Spagna, Stati Uniti, Svezia e Turchia
  • Quest’anno, il sondaggio è suddiviso in tre diverse edizioni: 1) Veicoli Elettrici e Sostenibilità, 2) Veicoli usati, e 3) Il futuro della mobilità, che verranno pubblicate entro la fine dell’anno
  • Questa prima edizione analizza l’opinione del pubblico riguardante la guida di veicoli elettrici e la mobilità a zero emissioni, nonché i principali ostacoli che impediscono ai conducenti di passare alla guida di veicoli elettrici
  • Le domande sono state presentate attraverso un sondaggio online rivolto ai consumatori, all’interno del panel I-Say di Ipsos (250 partecipanti per ogni paese, rappresentativi a livello nazionale per età e sesso)

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *