electricbus

Dal 2025 solo bus elettrici in 12 metropoli tra cui Milano

Dodici delle più grandi metropoli del mondo acquisteranno soltanto bus elettrici a partire dal 2025. L’hanno deciso lunedì 23 ottobre a Parigi i primi cittadini di Milano, Londra, Parigi, Los Angeles, Città del Capo, Copenhagen, Barcellona, Quito, Vancouver, Città del Messico, Seattle e Auckland nell’ambito dell’accordo Network C40 per una mobilità sostenibile.

In base allo stesso accordo entro il 2030 tutto il trasporto all’interno dei confini di queste città sarà a zero emissioni, con il completo bando a tutti i veicoli che utilizzano combustibili fossili. “L’inquinamento atmosferico causato dai veicoli diesel e benzina sta uccidendo milioni di persone in tutto il mondo. Proseguiamo la nostra azione per strade più verdi e più sane”, ha dichiarato la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, che appena due settimane fa ha espresso la volontà di far scomparire l’auto a benzina dalla capitale di Francia entro la data-obiettivo del 2030. L’intesa dei dodici sindaci, a questo proposito, punta a trasformare le città in territori “senza energia fossile”, con una “parte importante” di “zone a zero emissioni”. Vale a dire zone in cui i motori a scoppio, come il diesel, verranno banditi dalla circolazione.

Anche le case costruttrici stanno accendendo i riflettori sul tema del bus elettrico. Hyundai, per esempio, ha appena presentato un autobus full electric capace di un’autonomia di 180 miglia grazie a un pacco batterie con una capacità di 256 kWh. Il costruttore americano Proterra, che ha già venduto negli States 400 bus a oltre 40 diverse municipalità, annuncia addirittura 400 miglia di autonomia per il suo nuovo modello Dual Motor. Presentando il nuovo modello il presidente del gruppo ha affermato che oggi gli autobus elettrici sono già meno costosi di quelli diesel e che un’accelerazione nella sostituzione converrebbe anche alle aziende di trasporto. A livello mondo è ormai consolidata la leadership cinese, con la BYD che ha già fornito intere flotte di bus elettrici alle grandi città europee, da ultimo Torino con 20 mezzi.

Anche Volvo e New Flyer hanno annunciato che dal 2020 produrranno solo bus elettrici offrendo alle compagnie di trasporto locali molte alternative economicamente vantaggiose per rinnovare le loro flotte. (vaielettrico.it)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *