skodaspot

I dialoghi di Senofane: “me ne fotto di ciò che gli altri pensano di me”

“Siii… è vero, so pensare con la mia testa!” lui parla nel sonno, non è la prima volta, ma è la prima volta che lo fa esprimendo pensieri articolati e non con i consueti ululati che fanno pensare a ben altro tipo di sogni.

“Ah, come sono emozionalmente pragmatico… sì, sì…”.
Lei, svegliata da un sonno profondissimo e con ben poco desiderio di dialogo, prova a toccarlo sulla spalla, nella speranza che smetta di sproloquiare.

Ma… niente! Lui continua “Comincio a odiare la superficialità!”.

“E smettila!” prova a dire lei con la bocca impastata e gli occhi chiusi, desiderosa di rigirarsi e continuare a dormire.

E invece lui “In che razza di mondo viviamo! Ciò che conta davvero sono i veri valori!”.

Lei sbotta “E basta! Ma possibile che non esprimi un concetto decente durante il giorno, e di notte ti metti a sputare sentenze! Dai, dai, svegliati!”

“…non cerco l’approvazione di nesss.. Eh? Eh? Cosa? Che succede?” Lui si sveglia e lei “Oh finalmente, almeno adesso la smetterai di st****! Ma cosa stai sognando? Stavi parlando nel sonno di demagogia, di generazioni preoccupate solo di like e followers”.

“eeeh? Che ne so, stavo dormendo tranquillo. Ah no, aspetta, adesso ho capito, ieri sera ho visto uno spot bellissimo che parlava di uno poco razionale ma che sa pensare con la sua testa, molto bello, girato molto bene. Mi sa che mi è rimasto talmente in testa che ha influenzato i miei sogni. Veramente ben girato, con un bravo speaker, ottimo casting, montaggio accurato, e poi, con questo testo così attuale e coinvolgente!”

Lei riesce a malapena ad aprire gli occhi per alzarli al cielo “Ma sei fuori?? Mi svegli in piena notte blaterando frasi qualunquiste e poi mi fai anche la recensione di uno spot??? Ma tu ti sei fatto fuori il cervello! E poi pensa i vicini di casa cosa pensano di uno che urla frasi demagogiche durante la notte!!”

Lui serafico, oramai sveglissimo “Ti rispondo con la frase conclusiva dello spot: me ne fotto di ciò che gli altri pensano di me- !”.

“Ma scusa” incalza lei, pure lei sveglissima ormai “ma di che marca sarebbe questa pubblicità?”

“Della Skoda” risponde lui.

“Ecco appunto, ti sei fumato i neuroni… della Skoda, come no! Guarda che in questi giorni sono in TV con uno dei loro soliti spot con una tipa che cerca di parcheggiare, la solita pubblicità promozionale. Non l’ho nemmeno capita granchè bene! Ma dormi vah, che è meglio!”

Concept idea: 7
Storytelling/Narrazione:  10
Scenografia: 8
Recitazione: 10
Casting: 9
Regia: 9
Product benefit: 6
Customer benefit: 6

Voto globale: 9

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *