GommeControl

Iniziano i controlli alle gomme della Polizia Stradale per “Vacanze sicure”

Saranno 10.000 i controlli sulle auto, dal 20 aprile fino al 5 giugno, previsti per “Vacanze Sicure”, nota iniziativa, alla quattordicesima edizione, organizzata dalla Polizia Stradale e da “Pneumatici sotto controllo” per ampliare il tema sull’importanza del pneumatico per la sicurezza stradale.
Le Regioni coinvolte sono Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna, questo per sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza delle “scarpe”, cioè delle gomme dell’auto.
I dati raccolti verranno poi passati al setaccio secondo il modello del Politecnico di Torino ed i risultati verranno illustrati in luglio. Le infrazioni più comuni, riscontrate nel corso degli anni, sono le gomme lisce, danneggiate, non omologate o non rispondenti a quanto riportato sulla carta di circolazione.
Appare evidente che con un parco auto in Italia vecchio (il 50% ha più di 10 anni) e che si aggira su 49 milioni di veicoli, la manutenzione dell’auto riveste primaria importanza.
“Nonostante i rivenditori specializzati offrano gratuitamente il gonfiaggio e il controllo visivo dello stato delle gomme – ha puntualizzato Fabio Bertolotti, direttore Assogomma – il 52% degli automobilisti circola con pneumatici con valori minimi di pressione. Un problema serio di sicurezza in quanto la frenata si allunga, la sterzata è meno precisa e aumenta, di riflesso, il consumo di carburante fino al 15% e le gomme si usurano prima del previsto”. “Purtroppo sono numerosi i guidatori indisciplinati – sottolinea Giuseppe Bisogno, direttore del Servizio Polizia Stradale – quindi sono indispensabili prevenzione, controlli, informazione per garantire la sicurezza sulle nostre strade. L’anno nero, il 2015, ha registrato 3435 morti sull’asfalto nazionale ma nel 2016 si è notato un decremento del 5%. Chi siede al volante deve rendersi conto che l’auto gestita male danneggia non solo se stesso e chi ospita a bordo ma anche gli altri utenti della strada, pedoni compresi: l’uso maniacale dei telefonini, ormai, crea vittime anche nei centri urbani”.
Dal 15 aprile va ricordato che gli automobilisti devono sostituire le gomme invernali con quelle estive sia per rispettare le norme di legge ma anche per ottimizzarne le prestazioni. Dal 16 maggio e sino al 14 ottobre e’ vietata la circolazione con gomme M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione.
Dalla collaborazione tra la Polizia di Stato ed il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca è nata l’iniziativa “Gite scolastiche in Sicurezza”, che diffonde in modo omogeneo, su tutto il territorio nazionale, progetti già sperimentati con esito positivo in diverse province italiane, finalizzati a rendere quanto più sicuro possibile il trasporto scolastico e quello organizzato per gite anche dopo la chiusura delle scuole.
L’attenzione è rivolta alle principali norme sul trasporto collettivo mediante noleggio con conducente di autobus, con particolare riferimento alla condotta di chi guida ed alla idoneità del veicolo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *