le-auto-piu-difettoese2

Le auto più difettose

Riceviamo da ECU TESTING questa ricerca sulle auto difettose, poiché la riteniamo interessante per i nostri lettori, la pubblichiamo integralmente.

ECU TESTING è un’azienda leader nel settore del ricondizionamento dell’ECU (centralina elettronica) e offre soluzioni innovative di ricondizionamento delle centraline elettroniche per il settore dei ricambi automobilistici. Testiamo e ricondizioniamo le centraline elettroniche (ECU) guaste più diffuse nella maggior parte dei veicoli in circolazione, incluse le centraline elettroniche motore, i moduli ABS, i quadri strumenti, le centraline elettroniche del cambio, il servosterzo elettrico e altro ancora

Ogni unità ricondizionata viene riprogettata per eliminare il guasto e i difetti originali di fabbricazione. Ogni unità ricondizionata è coperta da una garanzia a vita a chilometraggio illimitato di serie.

ECU TESTING è nata nel 2005, con due soli dipendenti fissi e poche linee di prodotti. Negli anni successivi, la nostra ossessione per l’efficienza, i tempi di lavorazione ridotti, la qualità degli interventi, l’attenzione verso i clienti e l’assistenza tecnica specializzata, hanno fatto sì che l’azienda crescesse in modo esponenziale. Oggi, la nostra sede si trova in un complesso all’avanguardia che occupa una superficie di 30.000 piedi quadrati situato nel cuore dell’area tecnologica britannica, in Derbyshire. La nostra crescita continua anno dopo anno grazie alla costante richiesta dei nostri prodotti e servizi, dai concessionari principali in franchising, alle officine specializzate e i centri di assistenza indipendenti di tutto il mondo. Siamo orgogliosi di poter dire che oltre 12.000 officine indipendenti in tutto il modo si rivolgono regolarmente a noi.

Ad oggi avere una macchina è diventato un bene comune, una necessità quasi di cui non si può fare a meno. Una macchina può significare molto per chi la guida. La prima auto guidata allo scoccare dei 18 anni simbolo di libertà e maturità, il sogno di un road trip in terre sconosciute, una macchina per la famiglia, utile per le varie commissioni ma anche per condividere momenti di vita insieme. Insomma, la nostra macchina dice tanto di noi e ci da tanto in cambio.

Proprio per questo motivo è essenziale scegliere bene al momento dell’acquisto ed essere informati sui possibili danni che si potrebbero presentare nel tempo. Le auto moderne fanno affidamento a tecnologie digitali e computerizzate molto più delle vetture di un tempo, che vedevano solo parti meccaniche. Di conseguenza conoscere i vari danni che si possono manifestare non è così facile ed immediato.

Per fare chiarezza qui da ECU testing abbiamo stilato una lista dei danni più comuni per marca e che vediamo più di frequente riparare.

DANNI PIU’ COMUNI

I danni più frequenti sono 5 e si aggirano tutti su un costo di riparazione inferiore ai 2000 Euro. Stiamo parlando di danni al sistema ABS che viene a costare sui 1300€, al quadro strumenti e al servosterzo elettrico che costano dai 1400 ai 1600 Euro per la riparazione, l’unità di controllo motore, che invece si aggira sui 1700 e infine la trasmissione che è il danno frequente più costoso, con cifre sopra i 1800€. È fortunatamente abbastanza raro che tutti questi danni si presentino nello stesso modello di macchina. Tuttavia, ce ne sono alcuni più frequenti in alcune marche piuttosto che altre. Vediamo insieme quali.

LE AUTO PIU’ DIFETTOSE

Marche come BMW, Ford, Opel e Volkswagen riportano spesso problemi all’ABS. Questo può spaziare da freni rotti, il cui costo di riparazione si aggira intorno ai 500€, alla spia dell’ABS e del controllo di trazione perennemente accesa. Per quest’ultimo danno però i costi si alzano, superando i 1000€ per la riparazione.

Comuni – e costosi – anche i problemi con la trasmissione. Marche come Audi, Mercedes-Benz, Opel e Volkswagen riportano spesso questo tipo di danno, che impedisce una guida omogenea andando a danneggiare le marce. La difficoltà a cambiare marcia o marce che saltano e che non entrano bene sono alcune delle caratteristiche di questo danno. I prezzi? Dai 700 ai 1500 per la riparazione.

Uno dei danni più comuni per la nostrana Fiat è invece il servosterzo bloccato, che causa volante duro da maneggiare o completamente bloccato. Questo danno è comune anche per la casa automobilistica Peugeot. I costi si aggirano dai 1300 ai 1700 euro per la riparazione a seconda dei modelli in cui si presentano.

La centralina invece, uno dei componenti fondamentali di ogni auto, è più a rischio di danni sulle auto di Land Rover, Citroen e Opel. Chiaramente essere queste marche molto diverse tra loro e avendo anche prezzi differenti, i danni relativi alla centralina possono variare in costo da 1000 euro a più di 2000 per alcuni modelli di Land Rover.

Certamente questa lista non significa che ogni modello di queste marche presenterà problemi simili, ma è una buona guida per avere un’idea di cosa ci si potrebbe aspettare negli anni con l’usura e l’utilizzo della vettura.

IL DANNO PIU’ COSTOSO

Ma quale è il danno che costa di più in assoluto? Secondo i nostri esperti è l’ABS Bosch 5.7 presente nelle Porsche 911 e Boxster. Visto il costo notevole della macchina anche il danno presenta cifre da capogiro e può arrivare a costare fino alla bellezza di 5941€.

Di seguito un’infografica esplicativa con tutti i punti più importanti

leautopiudifettose

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *