LosAngelesAutoShow

Los Angeles, debutti anche fra i… missili

Con Los Angeles che chiude i battenti l’1 dicembre cala il sipario sui Saloni dell’Auto che contano nel mondo. E qui, fra le esagerazioni di Tesla che ha presentato il suo ultimo pick-up, in un fuori rassegna in una fabbrica di… missili, si sono ammirati nel Convention Center ben 65 debutti mondiali. Nel 2020 toccherà al Montreal International Auto
Show ad aprire la serie degli appuntamenti (seguiranno Brussels, Toronto, Munchen, Chicago, Ginevra dal 5 al 15 marzo, Pechino, Detroit, spostato in giugno, Parigi in ottobre).

La rassegna californiana, disputatasi per la prima volta nel 1907, si svolge nel quartiere Downtown.  Rumors puntuali per le assenze di Ferrari (che ha ricevuto a Stoccarda riconoscimenti agli “Sport Auto Awards 2019” con la 488 Pista Spider e la F8 Tributo) e di Lamborghini (che ha preferito alzare i veli il 24 novembre, in diretta streaming su YouTube e sulla piattaforma Facebook, la Vision Gran Turismo.
Quest’ultima concept ibrida è stata poi presentata alle finali mondiali del Fia Certified Gran Turismo Champions 2019 di Montecarlo, una monoposto chiusa in metallo, ma a partire dalla primavera 2020 sarà disponibile come modello virtuale da guidare in Gran Turismo
Sport per PlayStation 4). Forfait anche da Volvo.

Veloce passerella in ordine alfabetico. Niente di rilievo quest’anno nel Gruppo FCA: Alfa
Romeo ha proposto il restyling di Giulia e Stelvio. Audi insiste sulle elettriche premium con la versione sportiva della e-tron, la Sportbackda 400 cv, (e-tron 50 quattro e 55 quattro), quindi ha messo in mostra la più cattiva fra le RS, la R8  su base del suv di punta del brand, con V8 biturbo. Il brand tedesco entro il 2025, lancerà 30 modelli ibridi, ibridi plug-in e 100% elettrici come annunciato dall’amministratore Bram Schot.  Bmw propone la Serie 2 Gran Coupè (debutto in marzo 2020), quattro porte con motori 2 litri benzina da 300 cv della M235i xDrive ed ancora le supercar M2 CS, X5M, X6M e M8 Gran Coupè da 600 cv e Gran Coupè Competition. Poi Serie 2 Gran Coupè per gli Usa nelle varianti 228i xDrive ed M235i xDrive, 3 litri da 450 cv. Debutto oltreoceano nel primo trimestre 2020 anche per l’ultima versione della city cross, la Fiat 500X Sport con motore 1.3 FireFly turbo, cambio automatico a 9 rapporti e trazione integrale. Hyundai accende l’attenzione sul suv concept Vision. Phev è un Suv ibrido plug-in come Le Fil Rouge e l’ICE, plug-in hybrid ed elettrica. Il marchio di lusso Genesis propone la G90 con V6 biturbo da 3,3 litri da365 cv). Infiniti ha nello stand Edition 30, Q50, Q60, QX50, QX60 e la rinnovata QX80. Doppia anteprima americana per Kia con Seltos Suv  e con Niro PE HEV/PHEV. Previsto un look più elegante per Optima, attesa anche in Italia dal 2020. Land Rover sfoggia il Range Rover
SVAutobiographic da 565 cv accanto all’intera gamma. Ed ancora nuova Defender.  Lexus  LC 500 Convertibile, dal 2020 con il V8 da 5 litri da 477 cv. Quindi Mazda CX-30, CX-5  e CX-9. Le chicche Mercedes sono la Vision Simplex e l’ammiraglia a ruote alte Maybach GLS. John Cooper Works GP da 306 cv per Mini. In risalto l’ottava generazione della Nissan Sentra da 149 cv.  Il marchio completa  la lineup sedan con Versa,
Altima e Maxima. Curiosità per la sportiva elettrica Porsche Taycan e la variante Taycan 4S. Poi 911, 718 Cayman GT4 e 718 Spyder.  Per Subaru  la nuova generazione del Suv Ascent. Doppio debutto Toyota con la versione hybrid plug-in del Suv Rav 4, attualmente alla quinta generazione (arriverà a metà del 2020) e la nuova Mirai ad idrogeno
allestita sulla piattaforma modulare GA-L condivisa con Lexus LS e Lexus LC. Volkswagen spazia sui modelli elettrici: la ID. Space Vizzion ancora in versione concept. Ed ancora il debutto della Atlas Cross Sport e dell’Atlas Cross Sport.  Presenti anche Acura, Brembo,
Buick, Cadillac, Chevrolet (Camaro motore Corvette ZR1 e 1200 cv, 354 kmh), Dodge, GMC, Honda (ripropone la concept “e” vista a Ginevra), Jaguar (XJ, F-PACE, XE, I-PACE), Lincoln, Ram,  Mitsubishi (Eclipse Cross), Smart (la nuova generazione sarà solo elettrica). Fuori Salone anche per Ford e Pininfarina. Il colosso Usa  ha lanciato la Mustang Mach-E elettrica che affianca fastback e convertibile. E’ uno dei 14 veicoli elettrificati che verranno commercializzati in Europa, entro la fine del 2020. Pininfarina ha svelato la PURA Vision, in vendita dal 2023 a 200.000 euro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *