2500epoca

Più di mille Fiat 500 storiche al “Meeting Internazionale di Garlenda” il prossimo week end

Il Fiat 500 Club Italia, fondato a Garlenda nel 1984, dedicato alla 500 storica progettata da Dante Giacosa nel 1957, è il più grande Club di modello al mondo. I soci hanno superato quota 21.000 ed il trend è in continuo aumento. Ogni anno sono organizzati centinaia di raduni con gli appassionati di questo autentico mito italiano del quale circolano ancora oltre 450.000 esemplari.
Dalla fondazione ad ora, il Club è riuscito a creare un vero e proprio fenomeno di costume. Basti notare tutti i sorrisi che il passaggio della mitica 500 attrae a sé, suscitando ricordi nei più anziani, e simpatia nei più giovani.
Il Club riunisce indistintamente persone di ogni ceto sociale, di ogni età (il 25% dei soci ha meno di 40 anni!) e di ogni luogo, compresa l’Australia e il Giappone.
Fiore all’occhiello è il Museo Multimediale “Dante Giacosa” e Centro di Documentazione per l’Educazione Stradale, inaugurato nel 2007 e visitato da migliaia di persone.
Un particolare impegno viene posto nell’organizzazione del Meeting internazionale di Garlenda, che si svolge il primo weekend di Luglio, e che vede la partecipazione di oltre 1000 equipaggi. Nel corso degli anni il Meeting di Garlenda è diventato un riferimento per gli appassionati di tutta Italia e non solo.
Nei prossimi 3, 4 e 5 luglio Garlenda sarà presa d’assalto da un migliaio di storiche 500 provenienti da tutto il mondo per la tradizionale festa a loro dedicata. Il Meeting Internazionale Fiat 500 di Garlenda, organizzato dal Fiat 500 Club Italia, giunto alla sua 32 edizione.
In prima linea, ovviamente, ci sono le protagoniste: 500 originali o elaborate, decorate e addobbate. I fantasiosi equipaggi non mancheranno di stupire il pubblico con auto incredibili, incluse le sportive Abarth e Giannini, le eleganti Gamine e Jolly e numerosi altri modelli rari. Molti gli equipaggi esteri che già da ora si stanno dirigendo a Garlenda, tra cui un convoglio di circa 30 auto provenienti dal Belgio (quest’anno Nazione ospite d’Onore) cui sarà riservata un’accoglienza speciale. Tra gli stranieri attesi, un personaggio conosciutissimo: da Rovaniemi (Finlandia) arriverà a Garlenda : nientemeno Babbo Natale con la sua 500 storica!
Presente anche Burkhard Hildebrandt, l’attivista cinquecentista tedesco che racconterà della sua “Parigi-Dakar” benefica in 500 per sensibilizzare il pubblico contro la discriminazione verso i portatori di HIV.
Gli amanti della tecnica troveranno particolarmente interessante la visita al Museo (con ingresso gratuito per tutta la durata del Meeting) che ospita sulla pedana sportiva un Formula Monza 875. Il 4 luglio è il 58° compleanno della 500 ed il 50° dell’amato modello F, cui il commissario tecnico Enrico Bo dedicherà una conferenza il sabato mattina. Gli amanti dei motori rombanti troveranno una gradita sorpresa la domenica mattina, con l’arrivo in pompa magna della “500 miglia in 500” organizzata dalla scuderia “Grassano Racing”.
Michelin ha scelto il Meeting come trampolino di lancio per il nuovo pneumatico 125R12 dedicato alla 500 storica e in questa occasione verrà consegnato al Museo il primo pneumatico prodotto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *