Full length portrait of young men and women holding cellphone

Possedere un’auto è ancora un desiderio diffuso tra i giovani ?

Spesso si sente affermare in dibattiti o conferenze che i giovani non amano più le auto come accadeva un tempo a noi degli anni 40/50/60/70.

Ebbene, invece, possedere un’auto è ancora un desiderio diffuso tra i giovani, i così detti “millennials”. Lo ha stabilito il AutoScout24,  una delle più grandi piattaforme digitali europee di annunci auto, nella sua ultima ricerca, incentrata sul rapporto della generazione del nuovo millennio con il mercato automobilistico.

L’analisi ha preso in esame le preferenze dei millennials nell’acquisto di un’auto. I risultati rilevano che si tratta ancora di una categoria molto sensibile alla possibilità di avere un’auto di proprietà. Le visite al sito hanno poi disegnato il profilo dell’auto ideale, e i comportamenti di acquisto più comuni.

L’indagine è stata realizzata prendendo in esame le visualizzazioni di annunci registrate negli ultimi 12 mesi. La categoria, compresa tra i 18 e i 34 anni, è stata analizzata secondo una suddivisione degli utenti in due fasce d’età, rispettivamente inferiore e superiore ai 25 anni.

I “millennials” nel confronto con le altre categorie

L’assunto secondo cui sono proprio i “millennials” i più attivi nella ricerca e acquisto di un’auto emerge dal confronto con le altre fasce d’età a cui appartengono gli utenti del sito.

In particolare, la percentuale maggiore di visualizzazioni proviene dalla fascia compresa tra i 25 e i 34 anni, qui al 26,9%. Per chi ha meno di 24 anni, invece, il dato si attesta sul 15,5%, per un risultato complessivo del 42,4% delle visualizzazioni.

Un esito che manifesta anche una particolare attitudine da parte della categoria all’utilizzo di strumenti online per la ricerca e l’acquisto di un’auto.

Più interessati gli uomini o le donne?

Sono sempre gli uomini a dimostrare un maggior interesse verso il mondo delle auto, con picchi per la fascia d’età compresa tra i 25 e i 34 anni. Qui le visualizzazioni si attestano su un consistente 19,7%, contro il 7,2% delle donne.

Insieme, gli uomini della categoria guidano il 30,2% delle visualizzazioni, a fronte del 12,2% delle donne.

Nord Italia più attivo

Netta predominanza del Nord Italia per quanto riguarda la provenienza geografica delle visualizzazioni.

In particolare, è la Lombardia a registrare il livello maggiore di attenzione, con il 25,8% delle visualizzazioni per la fascia d’età compresa tra i 25 e i 34 anni. Per la regione, prima posizione anche per gli utenti di età inferiore ai 25 anni.

L’elevato livello di interesse da parte delle regioni settentrionali è testimoniato anche dalla terza posizione, assegnata rispettivamente a Veneto ed Emilia-Romagna, 9,1% e 8,1%.

Tra le altre regioni più attive anche Piemonte, Toscana, Marche, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

Fiat,  BMW e Audi i brand più amati

Fiat e BMW sono i brand che si dividono la prima e la seconda posizione fra i più amati La Casa italoamericana conquista i più giovani, con il 17% delle visualizzazioni. Per gli over 25, invece è BMW al primo posto, con un netto 21%.

Livello di interesse elevato anche per Audi, in terza posizione in entrambi i casi. Posizione di primo piano anche per Alfa Romeo e Lancia, nel cuore degli ultra 25enni.

La Volkswagen Golf è la più apprezzata

Tra gli oltre 2.500 modelli presenti sul sito, è Volkswagen Golf il più apprezzato. Il modello, infatti, è primo in classifica sia per la fascia d’età compresa tra i 18 e i 24 anni, che per quella superiore. In entrambi i casi, la percentuale di visualizzazioni supera il 3%, con punte per i giovanissimi al 3,3%.

L’Audi A3 è in seconda posizione per gli under 25 al 2,6%. Per il modello della Casa di Ingolstadt, podio anche per la fascia 25 – 34, con un terzo posto conquistato al 2,5%.

Tra le italiane, spicca la Fiat 500, particolarmente apprezzata dai più giovani, che gli assegnano il terzo posto al 2,3%. E poi, ancora, l’Alfa Romeo Giulietta e la Fiat Panda, presenti in entrambe le classifiche.

Continua il dominio della Berlina

A sorpresa, la versatilità della Berlina conquista il cuore dei millennials. Tra i diversi tipi di carrozzeria, infatti, è proprio questo il più ricercato. Il dato è tanto più vero per gli utenti di età compresa tra i 18 e i 24 anni, al 47,6%. La fascia superiore si attesta invece al 41,1%.

Sorpresa per la Station Wagon, che scalza carrozzerie più sportive e grintose con la comodità degli spazi. Per questa tipologia, un meritato secondo posto, più ampio per gli ultra 25enni, al 20,1%.

Terzo posto diviso tra Coupé e SUV – Fuoristrada, oltre l’11%, per entrambe le fasce d’età.

 E per quanto riguarda il carburante?

Secondo la ricerca, sono ancora le auto alimentate a diesel le più ricercate. Questo accade in particolare per gli over 25, che dedicano il 60,4% delle visualizzazioni a questo tipo di vetture. Benzina al secondo posto al 34,2%.

Rapporto più bilanciato tra diesel e benzina per la fascia d’età compresa tra i 18 e i 24 anni, rispettivamente al 52,9% e al 41,5%. In entrambi i casi, il GPL occupa la terza posizione, con un livello di attenzione pari circa al 3%.

Auto elettriche ed ibride sempre sotto l’1% delle visualizzazioni.

Il prezzo medio più sostenibile

Sembra che il prezzo medio più sostenibile da parte dei millennials arrivi a 10mila euro secondo i dati della ricerca. La Top 10 dei prezzi più visualizzati, infatti, non supera quella cifra, rivelando un livello di attenzione particolare per auto dal costo medio di 3mila euro, in prima posizione per entrambe le fasce d’età. La percentuale si attesta rispettivamente sul 3,8% e sul 2,9%.

Il dato è valido anche a livello locale. La cifra infatti ritorna per tutte le dieci regioni più presenti sul sito. Fa eccezione il Veneto, che per gli over 25 vede salire in prima posizioni auto dal costo medio di 4mila euro.

Acquisto, dopo ricerche prevalentemente dal mobile

Secondi i dati, il maggior numero di visualizzazioni da parte dei millennials arriva dal mobile. Il riscontro per le due fasce d’età è analogo, e vede gi ultra 25enni in prima fila con il 60,5% delle preferenze accordate, contro il 33,6% riservate al desktop.

Mobile forte anche tra i più giovani, qui al 59%, contro il 36,9% delle visualizzazioni registrate tramite desktop. Tablet in terza posizione per entrambe le fasce d’età.

Fiducia ai privati

Tra i due canali di acquisto, privati e concessionari, i millennials preferiscono i privati. Il dato è valido per entrambe la fasce d’età considerate, con una percentuale più forte per gli under 25, che visualizzano annunci inseriti da privati nell’86,4% dei casi, contro il 13,6% riservato ai concessionari.

Un elemento che testimonia una fiducia particolare della categoria verso canali di acquisto non convenzionali, e nei confronti delle possibilità offerte da piattaforme di vendita online.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *