finalisteCaroftheYear2017

Riuscirà la Giulia a riportare il “Car of the Year” in Italia dopo 10 anni ?

I lettori della rivista tedesca “Auto, motor und sport” hanno eletto la nuova Alfa Romeo Giulia “Best Car 2017”, come migliore vettura di importazione nella classe media.
Un ennesimo riconoscimento per la Giulia, che in attesa che il mercato ne stabilisca il successo più importante, va ad aggiungersi ad una lunga lista di premi: “Auto dell’anno” per Top Gear,  “Auto Europa 2017” per l’Uiga, “Volante d’Oro 2016” per Auto Bild, più numerosi altri premi nazionali, come Car of the Year in Olanda, Trofeo Argus 2017 in Francia, Hispanic Motor Press, ecc.
La Giulia è anche tra le sette finaliste del premio Car of The Year 2017, che verrà assegnato al Salone di Ginevra ai primi di marzo. Stiamo parlando del premio più importante nel panorama automobilistico, il più ambito dalle Case in Europa. Ci sono già le sette finaliste e sono tutte molto agguerrite: Volvo S90, Mercedes Classe E, Citroen C3, Nissan Micra, Peugeot 3008 e Toyota C-HR.
L’ultima auto del Gruppo ad essersi aggiudicata il premio fu la Fiat 500 nel 2008, per l’ultima vittoria Alfa Romeo bisogna invece tornare ancora più indietro nel tempo fino al 2001 quando fu l’ Alfa Romeo 147 a vincere.
Quest’anno le favorite, insieme alla Giulia, pare che siano la Peugeot 3008 e la Toyota C-HR, ma le sorprese non mancano mai.
Il premio Car of The Year , come dicevamo, è molto ambito dalle Case, che poi lo sfruttano nelle campagne di comunicazione, non è un risultato lasciato al caso, dietro la vittoria c’è un lungo e meticoloso lavoro degli uffici stampa dei vari Brand, oltre ad un investimento economico per la preparazione delle auto da testare, ecc. Se si vuole vincere non si può improvvisare, bisogna essere capaci di farlo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *