2tivoli

Tivoli SsangYong, una piacevole sorpresa

Al Motor Show di Ginevra ha esordito la nuova Tivoli SsangYong, un nuovo SUV di segmento B della casa automobilistica coreana suscitando tanta curiosità per la sua linea molto moderna

Nella civiltà dei consumi è ormai assodato che il valore del Brand è fondamentale per il successo di un nuovo prodotto. Dobbiamo dire che nel caso specifico ci siamo posti di fronte a questa nuova vettura con un po’ di prevenzione per il marchio della casa coreana, che in realtà non gode, in Italia, di grande considerazione.

“Tivoli non è soltanto un’auto nuova, ma un nuovo inizio per SsangYong in tutto il mondo”, ha dichiarato il CEO Lee. “Tivoli è il nostro primo veicolo dall’introduzione, nel 2010, del SUV crossover di segmento C Korando, ed è anche il primo modello a vedere la luce dopo la fusione di SsangYong e Mahindra & Mahindra nel 2011. Dopo 42 mesi di sviluppo e un investimento pari a 280 milioni di euro questo prodotto rappresenta una tappa importante: un grande traguardo e un momento significativo nella storia del brand.”

Con nuove motorizzazioni da 1,6 litri e una piattaforma inedita, Tivoli è il primo SUV di segmento B di SsangYong, che ha un obiettivo di 100.000 unità prodotte all’anno.

Guardando le linee della Tivoli viene da pensare che abbia le qualità per diventare molto competitiva in termini di design e praticità. È anche disponibile con trazione integrale, caratteristica che la differenzia ulteriormente da altri SUV compatti, ma l’atout più importante sarà sicuramente il prezzo, che ancora non è stato comunicato ufficialmente, ma che secondo indiscrezioni si prospetta molto, ma molto competitivo: quello d’attacco addirittura sotto i 18mila euro.

La novità firmata SsangYong prende il nome da Tivoli, la cittadina nei pressi di Roma conosciuta in tutto il mondo per Villa Adriana, patrimonio culturale dell’UNESCO, la città ospita inoltre i giardini di Villa d’Este, già fonte di ispirazione per altri luoghi, come i Tivoli Gardens di Copenhagen.

Con un design urbano, Tivoli è un SUV compatto di segmento B, coerente con la crescente tendenza verso il ridimensionamento delle dimensioni esterne, soprattutto in Europa, dove il mercato guarda sempre di più alla convenienza, essendo vittima di continue pressioni economiche e di regolamentazioni costrittive verso l’auto. Il risultato è che il segmento dei SUV compatti ha rappresentato il 20% del mercato totale dei SUV nel 2014, una cifra destinata a salire ulteriormente.

In tutto il mondo si è registrato un crescente interesse verso auto eco-sostenibili e più parsimoniose nei consumi. Per soddisfare questa domanda, Tivoli offre valori estremamente competitivi in termini di economia dei consumi ed emissioni di CO2.

Forte della lunga esperienza dell’azienda coreana nella progettazione e produzione di motori diesel, la nuova unità e-XDi160 da 1,6 litri è un diesel pulito e silenzioso con buone prestazioni. L’altra motorizzazione disponibile è un benzina e-XGI160 da 1,6 litri, progettato per garantire efficienza nei consumi; entrambi i propulsori possono essere abbinati, a scelta, al cambio manuale o automatico, e alla trazione a due o quattro ruote motrici.

Per quanto riguarda la sicurezza dei passeggeri Tivoli ha una dotazione di serie tra le più ricche della categoria, con ben sette airbag: guidatore e passeggero anteriore, laterali e a tendina, e ginocchia lato guida. C’è poi il programma ESP (Electronic Stability Program) multifunzione, il sistema di protezione attiva antiribaltamento (Active Rollover Protection), i dispositivi di assistenza alla frenata e alle partenze in salita (Brake Assist e Hill Start Assist) e quello di segnalazione delle frenate di emergenza ESS (Emergency Stop Signal), oltre al sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici.

Molto ampia l’offerta dei colori per gli esterni (anche in bicolore): ben otto tonalità abbinabili a interni in beige o nero, oltre alla possibilità di scegliere i rivestimenti in tessuto, TPU/tessuto o pelle, e la disponibilità di un vivace rosso come speciale opzione cromatica per gli interni.

La Tivoli è stato introdotta soltanto sul mercato coreano lo scorso gennaio e nelle prime settimane di lancio ha registrato 7.000 ordini. La versione benzina sarà lanciata in Europa e nel resto del mondo a partire da maggio, mentre i modelli diesel e a trazione integrale arriveranno sui mercati a partire da luglio.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *