zanoni

Un libro per “Re Gino”

Qualche mese fa abbiamo parlato di quello che è sicuramente uno dei restauri più impegnativi d’Italia: quello dell’autobus snodato Viberti Cv10 (soprannominato “Re Gino”) di proprietà di Jonny Porcu, un appassionato di Vigone (paese in provincia di Torino).

Leggi anche http://autologia.net/un-grande-restauro/

Con grande tenacia, passione e competenza tecnica è riuscito ad incominciare operazioni complesse di restauro come la ricostruzione di parte della calandra e la revisione di alcuni impianti. Le prossime tappe principali sono la revisione del propulsore (che andrà “sfilato” dal muso di questo enorme bus e smontato). Alcuni passaggi di questo impegnativo restauro sono stati affrontati anche grazie alla generosità di altri appassionati, che hanno aiutato “Zio JO” reperendo pezzi o supportandolo nelle operazioni impossibili da svolgere da solo.

Per tenere tutti aggiornati e raccontare la storia di questo veicolo ora ha anche realizzato un libro.

“Nel suo interno – dice l’autore – ci sono parti leggermente più specifiche (come la stima dei danni), che sono volutamente facili da leggere, ben spiegate e alla portata di tutti, anche per i non appassionati del settore. Leggendo questo libro vi sentirete immersi in una fiaba, il cui protagonista è un monolite di acciaio e ruggine in tragico abbandono. Più di una persona,  insieme a tanti altri volenterosi amici, cercherà mille modi per portarsi a casa l’ultimo esemplare esistente di Autosnodato Viberti su base Fiat 682, lungo ben 18 metri.

Il volume, del costo di 30 euro, è composto da 200 pagine suddivise in 27 capitoli e contenenti 345 tra fotografie e documenti di cui alcuni inediti e mai visti dal pubblico, provenienti da archivi privati. Sono state inserite anche diverse fotografie di mezzi pesanti d’epoca e anche tre simpatici fumetti (di cui uno in copertina) a tema autobus, disegnati dal bravo Antonio Cabras.

Il libro è acquistabile sul sito: www.ziojo.com, spazio web dove si possono comprare anche poster e locandine del rendering di “Re Gino”, per informazioni si può scrivere alla mail : red-bullo@libero.it.

Una storia così non poteva non essere anche sui social: per vedere i post su Facebook basta appuntarsi gli hashtag: #18metridiossessione#illibrodelloZioJO#storiadiruggineepassione#VibertiCv10#ReGinoèsalvo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *