Abarth_124_rally

Una bella sorpresa da Ginevra: la 124 Abarth in versione Rally

Proprio in questi giorni al Salone di Ginevra, una bella sorpresa per gli appassionati delle competizioni rallistiche: il primo prototipo dell’Abarth 124 rally. Esposta vicino alla versione stradale, la 124 Abarth è l’evoluzione della nuova Fiat 124 spider in vendita da pochi giorni. http://autologia.net/in-vendita-in-italia-la-nuova-fiat-124-spider-e-se-piove-troppo-fca-ti-rimborsa/
Il progetto Abarth 124 rally porta il codice SE139 e affonda le sue radici nella storia del brand, rifacendosi direttamente a Karl Abarth. La sigla SE sta infatti per “Sports” ed “Experimental”, collegamento diretto ai valori Abarth di produzione artigianale e progresso tecnico. Invece, il numero progressivo 139 ricorda che in 67 anni di storia Abarth ha sviluppato in media due progetti da corsa all’anno: un risultato eccezionale che pochi altri produttori automobilistici possono vantare.
La nuova Abarth 124 rally nasce dall’esperienza della Squadra Corse Abarth per riportare lo Scorpione sui tracciati da rally più impegnativi.
Ad oltre 40 anni dalla sua ultima gara ufficiale, il Rally di Montecarlo del 1976, l’Abarth 124 rally, a dire dei responsabili del Brand, vorrebbe riprendere la stessa filosofia: collaudare in condizioni estreme le soluzioni tecniche delle vetture stradali per poi offrire ai clienti Abarth l’eccellenza delle prestazioni e la massima affidabilità.
Il motore è di 1800 cm3 bialbero turbo a iniezione diretta. Grazie alle diverse mappature selezionabili raggiunge una potenza fino a 300 CV a 6500 giri e una buona curva di coppia, elemento fondamentale per permettere al pilota il bilanciamento con sterzo e acceleratore in sovrasterzo. Le prestazioni sono molto interessanti, e le accelerazioni vengono sottolineate dal sound pieno. Lo sviluppo è stato pensato per garantire affidabilità e prestazioni anche nelle condizioni estreme tipiche dei rally: ghiaccio, terra, polvere, acqua, alte temperature.
Anche la trasmissione è stata sviluppata per esaltare le prestazioni: il motore è infatti accoppiato a un cambio sequenziale a 6 marce con shift paddles e la motricità è garantita anche dal differenziale autobloccante meccanico.
Per renderla competitiva i tecnici della Squadra Corse Abarth hanno lavorato con obiettivi precisi: anzitutto, riduzione del peso e bilanciamento della vettura. Per questo motivo il motore è montato dietro l’asse anteriore, per l’abitacolo e il vano motore sono stati utilizzati materiali leggeri e resistenti, mentre la capote è stata sostituita da un hard top fisso in materiale composito. Con questi accorgimenti, la distribuzione dei pesi vede una leggera prevalenza al retrotreno, in modo da assicurare la massima motricità anche in condizioni di bassa aderenza. Il baricentro è stato ulteriormente abbassato rispetto alla vettura stradale a vantaggio della tenuta di strada e della sincerità di comportamento.
La nuova Abarth 124 spider nasce agile e leggera, e la versione rally è ulteriormente affinata per essere protagonista nelle competizioni. L’omologazione nella categoria FIA R-GT ha richiesto rinforzi strutturali per garantire una resistenza ancora maggiore alle sollecitazioni e i più elevati standard di sicurezza per l’equipaggio, e la scocca presenta ora un “roll cage” di sicurezza.
I rally sottopongono le vetture a sollecitazioni estreme; ecco perché lo schema meccanico della vettura di serie è stato ulteriormente sviluppato: il quadrilatero alto anteriore e il multilink posteriore prevedono una cinematica specifica, con giunti metallici per la massima precisione di guida, ampie regolazione degli angoli caratteristici e un’escursione maggiore per affrontare diversi fondi stradali; le impostazioni regolabili degli ammortizzatori forniscono un grip eccellente in qualunque situazione.
Sapremo presto quando vedremo esordire questo gioiellino italiano sui campi di gara.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *