sanvalentinocar

A quale Brand automobilistico sono più fedeli gli italiani ?

Un tempo una delle missioni più importanti per gli uomini del marketing era quella di “fidelizzare” il cliente, cioè far si che gli acquirenti, nel momento in cui decidono di cambiare l’auto, si rivolgano immediatamente ai venditori della stessa Casa dell’auto che posseggono. Poi, con il proliferarsi delle marche e quindi dei prodotti, è stato sempre più difficile raggiungere questo obiettivo. Tuttavia l’amore per la propria auto e quindi la fedeltà al Brand esiste ancora, anche se in tono minore, ma sempre importante.

Qual è il momento migliore per dichiarare questo amore, se non San Valentino?

Il portale DriveK  – leader in Europa per la scelta e la configurazione dell’auto nuova online – ha provato a testare la fedeltà degli italiani ai brand delle quattro ruote, scoprendo che gli acquirenti sono sempre meno disposti a impegnarsi per la vita con la stessa casa.

Chi ricorre ad un comparatore non sempre è intenzionato a “tradire” il proprio brand: a volte, come in amore, guardarsi intorno serve anche a confermare le proprie sicurezze e a tornare dalla dolce metà ancora più innamorati di prima. È il caso dei proprietari di auto Fiat, che passano a pieni voti la prova: scorrendo la classifica delle auto più permutate in relazione a quelle più richieste dai singoli automobilisti, si scopre che ben il 34,8% di coloro che possiedono una Fiat, al momento di cambiare auto, punta a legarsi di nuovo allo storico marchio italiano.

Anche lo charme francese sa come conquistare il cuore degli italiani: anche se con percentuali più basse rispetto a chi possiede una Fiat, i proprietari di Renault (28,1%), Citroën (24,8%) e Peugeot (23,9%) sono tra i più fedeli del mercato, e dopo aver permutato la propria auto non rinunciano al marchio con cui hanno condiviso gioie, dolori e tanti chilometri.

Mercedes-Benz, Alfa Romeo e Volkswagen si confermano brand storici, a cui i più appassionati si legano emotivamente, a volte anche per sempre: rispettivamente il 21,3%, 19,8% e il 17,5% dei proprietari delle auto di queste case automobilistiche non cede alla tentazione del “tradimento” e riconferma la sua scelta.

Non c’è rosa senza spine, e infatti non tutti gli automobilisti possono definirsi fedeli e virtuosi. Attenzione quindi ai proprietari di Ford, Audi e Opel: se per loro è immediatamente amore a prima vista, col tempo è molto probabile che la fiamma del sentimento si spenga e che cambino idea al momento di acquistare una nuova auto. Tra le vetture più permutate, i proprietari di Ford sono infatti i più infedeli: solo il 10% rinnova le promesse e sceglie nuovamente un’auto del brand americano, preferendo di gran lunga Fiat (15%) e Dacia (12%).

Se, come detto, nessuno si nega un preventivo – o un test drive – con le novità del mercato, quando si parla di modelli c’è chi non conosce tradimenti: Fiat Panda, Lancia Ypsilon e Renault Clio sono le auto preferite dagli automobilisti “seriali”, che rinnovano di modello in modello il proprio amore imperituro per veicoli ormai iconici sul mercato.

Di seguito i dieci marchi più permutati del 2018, classificati in base alla percentuale di automobilisti che richiede un preventivo per un’auto nuova dello stesso brand (fonte: Osservatorio sulla ricerca dell’auto nuova di DriveK).

I MARCHI AUTO A CUI GLI ITALIANI SONO PIÙ FEDELI

Marchio

Percentuale di preventivi dello stesso marchio dell’auto permutata

FIAT 34,8%
RENAULT 28,1%
CITROËN 24,8%
PEUGEOT 23,9%
MERCEDES-BENZ 21,3%
ALFA ROMEO 19,8%
VOLKSWAGEN 17,5%
OPEL 14,0%
AUDI 13,6%
FORD 12,5%
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *