2016-10-09-photo-00000187

Quando Alitalia volava nei rally

Brividi, emozione, divertimento con la storia dei rally: un’epoca indimenticabile e irripetibile.

In particolare quella che, tra il 1975 e il 1979 è stata “griffata” Alitalia con le Lancia Stratos e Beta coupè, le Fiat 131 Abarth,  le Fiat Ritmo e in una occasione anche la Fiat 127. Testimonianze e storie rivissute nell’affollatissima “Rally legend Arena” di San Marino da un gruppo incredibile di campioni.

Sul palco erano presenti: Markku Alen, Sandro Munari, Daniele Audetto, Timo Salonen, Simo Lampinen, Hans Thorszelius, Maurizio Verini, Mauro Pregliasco, Amilcare Ballestrieri, Arnaldo Bernacchini, Piero Sodano e Carlo Cavicchi, che hanno  raccontato la storia e le imprese leggendarie di quel formidabile periodo.

E le più belle e significative di queste storie sono state raccolte nel libro “Quando Alitalia volava nei rally”, scritto dal direttore di Autosprint Andrea Cordovani, presentato nell’occasione e il cui incasso sarà interamente devoluto a favore delle popolazioni vittime del recente terremoto.

Nel volume, acquistabile al prezzo di 25€, viene ripercorsa la sequenza straordinaria di vittorie, dall’esordio per la Stratos, con livrea Alitalia, al Montecarlo del ’75, alla conquista dei campionati del mondo sia per Lancia che per Fiat. Tante le  fotografie e alcune anche esclusive.

Dopo l’incontro  è  seguito   l’Alitalia Parade: una sfilata delle auto in livrea Alitalia, tra le quali  tre Fiat 131 Abarth, due Lancia Stratos, la Fiat Ritmo e la Fiat 127, con alla guida tutti i campioni sopra citati. La folla  ha apprezzato lo spettacolo unico ed entusiasmante, tributando un lunghissimo applauso a questa spettacolare sfilata di campioni e di preziose automobili .

 

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *