SeatE

“Auto elettrica”: i clienti latitano, ma le Case ci credono…

I costruttori accelerano sull’auto elettrica, data cruciale per la svolta fissata nel 2025. Investimenti super miliardari e marketing sotto pressione per pubblicizzare le novità in arrivo. Ma la clientela di queste vetture diffida per il momento dell’auto con la…scossa.
Nel 2018 in Italia sono state vendute 4.948 auto elettriche (0,3% del totale), in gran parte assorbite dalle flotte. Nel primo quadrimestre sono state 2.345 su un totale mercato di 714.509 immatricolazioni.
Anche in Europa fra le Top 10 non figura nessuna elettrica sui tre gradini del podio delle vendite. La grande Svolta dunque non la si vede neanche col binocolo.

Toyota è pronta a concedere gratis, sino al 2030, ai Costruttori che ne facciano richiesta l’utilizzo dei propri brevetti relativi alla tecnologia per l’auto elettrica.

Per il Gruppo Volkswagen, la mobilità per il futuro passa per l’elettrico annunciando la realizzazione di 70 modelli con la…spina e con una previsione di 22 milioni di veicoli prodotti. Il messaggio lanciato da Thomas Ulbrich, responsabile per la e-mobility, parla chiaro: “Electric for all”, elettrico per tutti a prezzi competitivi.
L’intento è quello di rendere popolari queste auto a batterie, con un prezzo base che partirà da 18 mila euro. Questo sarà possibile grazie alla piattaforma MEB, pietra miliare tecnologica simile al passaggio dal Maggiolino alla Golf. Inoltre con la tecnologia ID sarà possibile ricaricare la batteria dell’80% in mezz’ora ed anche gli altri marchi della galassia tedesca, Audi, Seat e Skoda ne usufruiranno. Entro il 2030 il Gruppo tedesco investirà 30 miliardi di euro autofinanziati e vedrà operativi otto fabbriche (4 in Germania, 2 in Cina, 1 negli Usa e 1 nella Repubblica Ceca).

“Verranno lanciati in Spagna entro due anni fra i vari brand 35 modelli elettrificati, 20 dei quali elettrici puri” – ha spiegato Luca de Meo (nella foto), Presidente di Seat, aggiungendo che “l’elettrica el-Born arriverà nel secondo semestre dell’anno, realizzata su piattaforma Meb, con una autonomia di 420 km ma in dirittura d’arrivo sono anche il suv Cupra Formentor, ibrido plug-in e la Cupra e-Racer, 100% elettrica, 680 cv, auto da competizione e la Minimò nel 2021, quadriciclo elettrico con le batterie sostituibili”.
Anche Bmw scommette sull’elettrico guardando al traguardo del 2025 e lavorando su piattaforme flessibili. La previsione è che a fine anno circoleranno sulle strade del mondo 500 mila vetture elettrificate targate Bmw. In Mercedes sono convinti che la EQC non sia un nuovo modello, ma l’inizio dell’era dominata da batterie.

Il piano “Ambition 2039” prevede che nel 2030 le auto Mercedes saranno per metà
elettriche e ibride plug-in e che nel 2039 la totalità della gamma sarà a batteria o a idrogeno.

Kia scommette sull’elettrificazione totale per il suo modello dal design più originale, la e-Soul ma anche per la e-Niro entrambe hanno batterie al litio e saranno in listino
rispettivamente a 39.600 e a 42.500 euro.

Ford sta lavorando per l’elettrificazione di tutta la gamma ma i primi dei 16 modelli che
arriveranno nei prossimi mesi dalle Fiesta e Focus EcoBoost Hybrid alla nuova Kuga costituiranno una parata di ibridi a metà, ibridi e ibridi plug-in ed elettrici. Auto per tutti, per tutte le tasche, in linea con la filosofia del fondatore Henry e per ogni modello ci sarà
almeno una versione ibrida o elettrica. In arrivo entro dicembre anche la Puma e nel 2020 il Suv elettrico imparentato con la Mustang con autonomia di 600 km.

Anche Fca guarda all’elettrico come conferma la 500e elettrica, in California costa meno di uno smartphone. A Mirafiori l’avvio della produzione della nuova Fiat 500 elettrica è prevista nei primi mesi del 2020.

Ferrari ha presentato di recente la SF90 Stradale con motore endotermico turbo a 8 cilindri da 780 cv, i restanti 220 cv arrivano da tre motori elettrici (in modalità solo elettrica può percorrere 25 km. Prezzo intorno ai 500 mila euro ma solo per 200 esemplari. http://autologia.net/parere-degli-esperti-presentata-la-nuova-ferrari-sf90-stradale-ibrida-1000-cv/

Peugeot di recente ha alzato i veli sulla e-208 con motore elettrico da 136 cv e una batteria da 50 kWh con autonomia di 450 km: modello che nasce in Slovacchia.

Ma Tesla, Porsche, Opel, GM, Nissan, Renault, Jaguar-Land Rover, Honda, Geely,
Chevrolet, Hyundai, Subaru, Infiniti per ricordarne alcune scommettono sull’auto virtuosa. Ciliegina finale sulla torta: S&P prevede che le vendite di auto crolleranno più del previsto quest’anno sia in Cina, sia in Europa, sia negli Usa anche per la diminuzione dei benefici
fiscali previsti per i veicoli alternativi come le elettriche.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *