Elett3

Auto elettriche: nel ciclo vita inquinano più dei moderni diesel Euro 6

A dirlo sono il CNR e una ricerca americana certifica che ritengono i moderni motori Euro 6 più virtuosi dal punto di vista della CO2 rispetto alle auto elettriche se si prende in considerazione l’intero ciclo vita di entrambe le vetture.

Tab-ElettIl Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e una ricerca americana certificata con due diversi e distinti studi hanno deciso di spezzare una lancia a favore del tanto bistrattato diesel. Secondo le due ricerche se si prendono in esame le più moderne vetture diesel Euro 6 e le nuove auto elettriche e si considera l’intero ciclo vita di queste auto cioè dalla loro progettazione fino al loro smaltimento, passando per il loro utilizzo, si scopre come i diesel siano in grado di emettere un minore quantitativo di CO2 rispetto alle elettriche.

ELETT1Sebbene l’Europa spinga sempre di più verso una transizione della mobilità dai motori endotermici verso i motori elettrici, il CNR ci tiene a sottolineare che, confrontando sullo stesso piano le auto diesel e quelle elettriche, le moderne vetture alimentate a gasolio ne uscirebbero indiscutibilmente vincitrici perché, considerando l’intero arco di vita, dalla produzione all’utilizzo, e impiegando fonti di energia non sempre pulite o rinnovabili, le auto diesel risulterebbero più green mentre le auto elettriche potrebbero avvantaggiarsi solamente se l’indagine si fermasse a considera il puro e semplice utilizzo in strada.

Anche secondo la ricerca scientifica americana, pubblicata sul Journal of Industrial Ecology e denominata “Comparative Environmental Life Cycle Assessment of Conventional and Electric Vehicles”, il quantitativo totale di CO2, emessa da un veicolo durante il suo ciclo di funzionamento più quella emessa per la sua fabbricazione e più quella per la produzione dell’energia con la quale viene fatto funzionare, solo in pochissime nazioni al mondo (Paraguay, Islanda, Svezia, Brasile e Francia) resta compreso tra 70 e 93 g/km per effetto della tipologia di produzione dell’elettricità: idroelettrica, geotermica o nucleare. Mentre in tutte le altre nazioni sale a livelli superiori a quelli emessi da benzina e soprattutto da diesel, in quanto tutti Paesi nei quali per produrre elettricità ci si basa fortemente sul carbone e sui combustibili fossili. Ecco allora che la certezza della sostenibilità delle auto 100% elettriche sembra vacillare in una prospettiva di valutazione globale del loro impatto sull’ambiente.

ELETT2Sempre secondo il CNR i moderni diesel hanno raggiunto un tale livello di post trattamento da permettere loro di emettere una quantità di polveri anche inferiori a quelle emesse dai freni e dagli pneumatici, teoria confermata anche dall’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) che ha condotto alcune approfondite rilevazioni sull’aria delle nostre città, scoprendo che il PM10 generato dai motori diesel è diminuito costantemente in questi anni al punto che pesa ormai, sul totale delle polveri sottili cittadine, ”quanto l’usura dei freni e degli pneumatici dei veicoli”. (automobilismo.it)

1 commento
  1. SILVANO
    SILVANO dice:

    Condivido l’analisi e vorrei anche avere presto un’analisi qualificata sul vero costo di produzione del biodisel che ritengo una catastrofe ecologica ed anti economica.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *