nobolloauto

Il “Bollo” come il Canone RAI ?

Si torna a parlare dell’esenzione del famigerato “bollo” (tassa di proprietà) e guarda caso proprio a ridosso dell’ormai prossimo famoso referendum costituzionale che deciderà soprattutto le sorti del governo Renzi. Governo che finora non ha fatto nulla in questo senso, anzi ha abolito l’esenzione per i veicoli storici fino a 30 anni di età.
In primavera era cominciata a girare la voce, alimentata da qualche parlamentare, che ci sarebbe stata la possibilità di spalmare il bollo sul costo dei carburante, come fosse un’ennesima accise. http://autologia.net/via-il-bollo/ Lo stesso Presidente del Consiglio, a parole, si dichiarò favorevole ad un simile cambiamento, che in un certo qual modo avrebbe ricalcato quanto avvenuto quest’anno con il Canone Rai che si paga sulla bolletta della luce.  E non avventuriamoci sulla legittimità di questa tassa e quindi sull’autenticità del Servizio Pubblico…
Come sempre accade nel nostro Paese immediatamente si sono creati due partiti, quello dei favorevoli e quello dei contrari, questi ultimi affermando di utilizzare l’auto per lavoro quindi con lunghe percorrenze e di conseguenza grande consumo di carburante “rincarato”.
Ora però l’argomento sta tornando di grande attualità e si dice i tecnici del Ministero dei Trasporti stiano elaborando una qualche soluzione, che possa accontentare tutti. In base a un primo calcolo approssimativo, l’aumento dei carburanti sarebbe di circa 15 centesimi per ogni litro. Un’inezia rispetto ai continui sali e scendi del prezzo della benzina determinato principalmente dagli interessi politici dei paesi arabi.
Certamente sarebbe una bella rivoluzione, indipendentemente dai fini politici preelettorali, poiché a nostro avviso comunque andrebbe in favore dell’auto e dei suoi proprietari che pagherebbero equamente le tasse a secondo dell’uso che fanno del proprio mezzo e non sarebbero costretti a liberarsene come spesso accade (a discapito della salvaguardia di pezzi storici o quasi) a causa degli alti costi di mantenimento proporzionati al basso impiego.

2 commenti
  1. pierluigi
    pierluigi dice:

    No, non sarebbe odiosa per nulla, anzi portebbe anche il vantaggio di far pagare il bollo anche a tutti gli automobilisti e i trasportatori stranieri che spesso strangolano con i loro prezzi gli autotrasportatori onesti italiani in più, se volessero potrebbero, in occasione del pagamento delle tasse riconoscere un bonus di rimborso agli autotrasportatori italiani (ma ovviamente solo a quelli che pagano le tasse) anche solo una percentuale, senza contare il fatto che chi più usa l’auto più paga il bollo e viceversa. Magari approvassero questa Legge, ma sarebbe troppo …democratica

  2. Ida
    Ida dice:

    Comunque vada è stata e sarà una tassa odiosa .Senza dimenticare che in cambio noi automobilisti dovremmo avere una serie di servizi che non abbiamo . Sembra che con l auto vogliano finanziare un parte dfl debito pubblico .Purtroppio Dobbiamo essere consapevoli che al nostro Stato siano A Cuore solo le entrate. .

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *