2Ferrari-488-GTB

“Engine of the Year 2016” Ferrari davanti a tutti, ma premi anche per Ford, BMW, Audi e PSA

Sono stati assegnati, da 63 i giudici che rappresentano 30 paesi di tutto il Mondo, gli International Engine of The Year 2016 per i migliori motori in vendita

Vincitore assoluto è stato decretato il motore Ferrari V8 3.9 litri da 670 cavalli che equipaggia la Ferrari 488 GTB. , al secondo posto il tre cilindri 1.5 ibrido della BMW i8 “campione uscente”.

2ferrari-b8-biturbo-488
Il V8 italiano è stato anche giudicato il miglior “motore nuovo” e il migliore motore nella categoria dai 3 ai 4 litri. Altro motore Ferrari, il 488 GTB ha vinto il titolo di Performance Engine of the Year davanti al “fratello” Ferrari F12 TDF V12 6.3 litri da 780 cavalli, che si è invece aggiudicato il titolo di miglior motore con cubatura superiore ai 4 litri, piazzandosi davanti al V12 5.2 litri delle Lamborghini Huracan e Audi R8.
Me veniamo nel mondo degli “umani”: nella categoria al di sotto di un litro ha vinto per il quinto anno consecutivo la Ford con il 998 centimetri cubici da 100 e 125 cavalli montato su Focus, Fiesta, Mondeo, EcoSport C-Max. Nella categoria da 1 a 1.4 litri ha vinto PSA con il 1.2 PureTech da 110 e 130 cavalli che equipaggia le Peugeot 208, 308, 2008, 3008, le DS3, DS4 e le Citroen C3 e C4. Tra i motori 1.4 e 1.8 litri BMW ha preso le prime due posizioni con il 1.4 della BMW i8 che ha vinto davanti al 1.5 Turbo montato sulle varie BMW 16i e 18i oltre che sulla Mini Cooper e Mini One.
Il 2.0 litri Turbo di Mercedes-AMG ha invece prevalso nella categoria da 1.8 a 2.0 litri. Tra i 2.5 ed i 3.0 litri il titolo è andato al 2.5 Turbo dell’Audi RS3 mentre il miglior motore tra i 2.5 ed i 3.0 litri è stato il flat six 3.0 litri delle Porsche 911 Carrera e Carrara S.
Il premio di miglior Green Engine è invece andato alla piattaforma elettrica di Tesla montata sulle Model S e Model X con potenze dai 320 ai 773 cavalli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *