peugeot-208-19

Il Parere degli Esperti: nuova Peugeot 208 in vendita dall’autunno

Completamente riprogettata, grazie all’innovativa piattaforma modulare del gruppo PSA ed anche con una versione elettrica,  la nuova Peugeot 208 debutterà al prossimo Salone di Ginevra, ma nel frattempo è stata mostrata in anteprima ad un numero ristretto di giornalisti a Parigi.

Notevole salto in avanti dal punto vista tecnico e stilistico lancia la sfida alle concorrenti del segmento B, anche quelle in arrivo. La 208 sarà in vendita in autunno, ma le prenotazioni saranno possibile fra poco.

Vediamo cosa ne pensano gli Esperti automotive italiani.

Alvolante.it – Peugeot 208: piccola, ma di classe.

SALTO DI QUALITÀ – Usare la parola utilitaria per la nuova Peugeot 208 appare quanto meno fuori luogo. La seconda generazione della piccola francese è infatti un’auto molto curata, a partire dallo stile ispirato a quello della più grande Peugeot 508. L’aspetto è molto personale e a tratti raffinato: nella parte anteriore spiccano il cofano sagomato, le luci diurne a led che scendono lungo il paraurti come fossero delle zanne ed i fari a led (optional), con tre elementi verticali per richiamare i segni lasciati dalla zampata del Leone (l’emblema della Peugeot). Nella vista laterale spiccano i profili neri lungo i passaruota che, di norma, si trovano su suv e crossover. La coda, grintosa e riuscita come il resto della carrozzeria, è caratterizzata da una fascia scura che unisce i fanali, anch’essi a led, che riprendono le “unghiate” dei fari anteriori.

Ansa.motori.it – Nuova Peugeot 208, l’auto icona è anche 100% elettrica.

ANSA ha visitato in anteprima il centro di ricerca e sviluppo del Gruppo Psa a Velizy, nel Sud di Parigi, per scoprire un modello a cui Peugeot affida grandi speranze di successo. La piattaforma su cui viene realizzata è la CMP, riservata ai segmenti B e C, ed è modulare in termini di dimensioni e di motorizzazioni. Consente di ridurre le emissioni di CO2 di Nuova Peugeot 208, offrendo livelli di confort e di sicurezza ancora maggiori.
Nulla è stato lasciato al caso. Dal design, sportivo per strizzare l’occhio alla clientela più giovane ma con un tocco d’eleganza, e di modernità, che la rendono inconfondibile per piacere all’automobilista di tutte le età. Innovativi sono anche gli interni, grazie al Peugeot i-Cockpit di una generazione, dotato di head-up digital display 3D e di aiuti alla guida normalmente riservati a modelli di segmento superiore.

La vera novità, però, è il cuore elettrico della vettura, disponibile sin dal lancio nella versione e-208 che monta un motore 100% elettrico da 136 cavalli e una coppia di 260 Nm. La dinamica di guida è analoga alle versioni termiche e la batteria, garantita 8 anni o 160mila chilometri, consente fino a 340 chilometri di autonomia secondo il nuovo protocollo di omologazione, addirittura 450 in base al precedente. Occupa un volume di 220 litri ed è posizionata sotto il pianale dell’auto.

Auto.it – Nuova Peugeot 208 è anche elettrica

A Parigi abbiamo visto in anteprima la nuova city car del Leone che sarà in vendita in autunno (ma si potrà prenotare da marzo). Il modello sarà lo stesso per ogni alimentazione, compresa quella a zero emissioni che avrà motore con batteria da 50 kWh, 136 cv di potenza, 260 Nm di coppia e un’autonomia di 340 km (ciclo WLTP). Ma il salto di qualità è totale, tra design, tecnologia di ultima generazione, con il moderno i-cockpit e la guida autonoma di 2° livello

IDENTITA’ FORTE. La scultura e le proporzioni di cui parlavamo prima sono tutte nelle linee tese e pulite che spostano lo stile della nuova Peugeot 208 sul versante sportivo senza perdere in eleganza. E’ più lunga di 8-9 cm rispetto alla generazione precedente, quindi supera i 4,08 metri; più larga quasi di un cm (1.74) e più bassa, 1.43 contro 1,46 proprio per completare quell’arretramento del parabrezza che se fa allungare il cofano fa scendere il tetto spiovente sul posteriore. La riconoscibilità è immediata anche grazie alla firma luminosa a 3 artigli dei proiettori Full LED mentre il paraurti anteriore è disegnato in una un’unica linea e ingloba la calandra.

Automoto.it – Peugeot 208: ecco la nuova generazione, sarà anche elettrica

Come vi abbiamo anticipato, Peugeot ha in programma un importante piano di elettrificazione della gamma e si parte proprio con la e-208, versione completamente elettrica che sarà disponibile già dal lancio. Partiamo subito con qualche dato tecnico: il motore elettrico eroga una potenza di 136 CV e una coppia di 260 Nm a partire da 0 giri/min. Al suo fianco, il pacco batterie posizionato sotto al pianale (volume di 220 litri) ha una capacità di 50 kWh e offre un’autonomia di circa 340 km secondo il nuovo protocollo di omologazione WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedures) o di 450 km in base al precedente NEDC (New European Driving Cycle). Peugeot garantisce la batteria per 8 anni o 160.000 km.

L’estetica di questo nuovo modello elettrico è arricchita dal logo “e” sul montante e dal Leone dicroico (cambia colore in base alla direzione in cui lo si guarda).

Per quanto riguarda la ricarica i futuri utenti hanno 3 possibilità:

  • presa domestica classica o presa potenziata Green Up Legrand con il cavo di ricarica fornito in dotazione: ricarica completa in 16 ore;
  • Wall Box: ricarica completa in 5 ore e 15 minuti nella versione trifase (11 kW); in 8 ore in monofase (7,4 kW);
  • colonnina di ricarica pubblica dedicata: con caricatori da 100 kW e ricarica fino all’80% in soli 30 minuti.

Grande attenzione anche alle modalità di guida, 3 disponibili a seconda dell’utilizzo: la Eco ottimizza l’autonomia, la Normale e la Sport (massima potenza per uno scatto 0-100 km/h in 8,1 secondi). Ci sono anche due modalità di frenata, indipendenti dai driving mode, con specifiche tipologie di rigenerazione della batteria: moderata, che riproduce le sensazioni sul pedale simili a quelle di una vettura a motore endotermico, e aumentata, più decelerazione per un maggior recupero di energia.

Corrieredellosport.it – Svelata la nuova Peugeot 208, anche elettrica

Figlia della nuova piattaforma del Gruppo PSA, CMP – motore e batterie sono analoghi a quelli impiegati nella crossover elettrica DS 3 Crossback E-Tense e della futura Opel Corsa – modulare per dimensioni e motorizzazioni come del prototipo Fractal, la nuova Peugeot e-208, l’elettrica, ha un motore con 100 kW cioè 136 cv di potenza e una coppia di 260 Nm e la sua batteria (sistemata sotto il pianale) è di quelle di ultime generazione, con grande capacità – 50 kWh – che regala alla vettura 340 km di autonomia reale secondo il protocollo di omologazione WLTP (450 km con quello NEDC) ed è garantita per 8 anni (o 160.000 km)

Gazzetta.motori.it – Peugeot 208 2019, scappano in rete le prime foto ufficiali

All’interno, la Peugeot 208 2019 riprende il noto schema dell’i-cockpit ma con decisi aggiornamenti: il quadro strumenti diventa digitale (almeno sulle versioni più ricche) mentre la console centrale si alza, sorregge un touchscreen generoso e riceve elementi da 3008 e 508 – vedere leva cambio automatico e pulsantiera a pianoforte per conferma. Grande attenzione al look e, per quanto si vede dalle immagini, alla qualità dei materiali. A spingere, oltre ad un cuore elettrico (per una Peugeot 208 2019 completamente ad emissioni zero) dovrebbero esserci motori mild-hybrid e i soliti 1.5 turbodiesel e 1.2 benzina turbo. Ma si tratta di congetture: al Salone di Ginevra, tra qualche giorno, saremo più precisi.

Motori.ilmessaggero.it – Peugeot 208, raffinata e tecnologica. Salto nel futuro con strumentazione 3D e versione elettrica

Uno stile che graffia. La nuova 208 raccoglie la grande eredità di quella che può essere definita la “Serie 2” e che parta dalla 205 del 1983 passando per le varie 206, 207 e infine 208 che, come è accaduto anche per gli altri modelli della gamma già da un po’, manterrà la propria denominazione. La nuova Peugeot 208 è basata sulla piattaforma CMP (Compact Modular Platform), che ha recentemente debuttato sulla DS3 Crossback, ed è più leggera di 30 kg rispetto alla precedente grazie ad una maggiore quota di acciai speciali, ai metodi di giunzione più evoluti e ad una migliore progettazione. Le dimensioni crescono solo un po’: è lunga 4,05 metri (+8 cm), larga 1,74 e alta 1,43 (-3 cm) e cambiano le proporzioni perché il cofano è stato allungato e i montanti anteriori arretrati, anche per migliorare la visibilità. Rimangono elementi riconducibili alla 205 come la forma della finestratura e la modanatura sul montante posteriore. Diversi anche l’andamento della calandra e il trattamento delle superfici, più arrotondate e raccordate. Le cornici nere intorno ai passaruota circolari esaltano il posizionamento delle ruote ai vertici di un corpo vettura muscolare, ma agile allo stesso tempo. Evidenti invece i temi che caratterizzano le Peugeot di ultima generazione come le firme luminose con i 3 artigli accompagnati frontalmente dalle zanne di luci e dietro dalla modanatura in nero ludico che unisce i gruppi ottici.

Ilsole24ore.com – Nuova Peugeot 208 pronta al debutto del Salone di Ginevra anche in versione elettrica

Più lunga, più larga e più bassa dell’attuale, oltre che più leggera di una trentina di kg la 208 propone una mascherina molto estesa in verticale che è interrotta dalla targa, ma integra ora anche il simbolo del Leone al centro, mentre in coda una fascia scura unisce i gruppi ottici. I led diurni anteriori a forma di “artigli” sono verticali e inseriti nel paraurti e mentre dietro vengono raccolti in un unica fascia luminosa. Infine un piccolo elemento dietro alla porta include la sigla degli allestimenti più sportivi GT Line e GT che sono caratterizzati dai passaruota allargati con inserti nero lucido e dai cerchi da 17” con elementi.

It.motor1.com – Nuova Peugeot 208, ora è anche 100% Elettrica

Sulla carta di identità (e sulla carrozzeria) il nome completo è Peugeot e-208 ed esteticamente e per riconoscerla dalle versioni coi normali motori a combustione basta guardare la mascherina, con inserti blu (anche sul leone) e soprattutto chiusa, senza feritoie per far “respirare” il motore benzina o diesel. Anche dentro cambia poco, con la grafica dedicata per la strumentazione digitale e nuovi sotto menù per il sistema di infotainment.

Motore che sulla e-208 è accoppiato, come sempre, all’asse anteriore ed è capace di 100 kW (136 CV) e 260 Nm di coppia disponibili, come su tutte le elettriche, fin da subito. Ad alimentarlo ci pensa un pacco batterie da 50 kWh, sistemato sotto il pianale, per un’autonomia totale, calcolata secondo il protocollo WLTP, di circa 340 km.

Repubblica.motori.it – Nuova Peugeot 208, piccola a chi?

Per capire l’essenza della nuova Peugeot 208 basta uno sguardo: sembra una 508 e – in effetti – in parte lo è visto che tutti i sistemi di sicurezza e la super elettronica è la stessa. Un salto enorme per il segmento B, anche per un altro motivo: la new 208 arriva subito in versione elettrica, benzina o diesel.
E c’è – se possibile – dell’altro: debutta anche l’i-Cockpit di nuova generazione, ossia con head-up digital display 3D e di una gamma di aiuti alla guida normalmente riservati a modelli di segmento superiore. E “nuova” la 208 lo è davvero: nasce sul pianale “CMP” (Common Modular Platform) sulla quale nasceranno a breve tutte le compatte dei segmenti B e C. Per tutte le altre c’è la piattaforma EMP2 (Efficient Modular Platform) già utilizzata su tanti modelli della Casa, inclusa la nuova ammiraglia 508. Così il colosso Psa avrà a breve solo due piattaforme realizzando enormi economie di scala.

Lastampa.motori.it – Peugeot 208, la nuova è anche elettrica

Passano quasi in secondo piano i motori a benzina e gasolio: il primo è un 3 cilindri da 1.2 litri di cilindrata con potenze di 75, 100 e 130 CV, mentre il diesel 4 cilindri da 1.5 litri eroga 100 CV. Eccezion fatta per quella da 75 CV, per tutte le unità è disponibile il cambio automatico a 8 rapporti. I dati tecnici su prestazioni e consumi sono da definire, così come i prezzi, che attualmente partono da 15 mila euro.Cinque gli allestimenti: Like, Active, Allure, GT Line e GT, con gli ultimi due dotati di proiettori “full Led”.

In linea con gli ultimi standard di mercato la dotazione di sicurezza (di serie o a pagamento), che comprende cruise control attivo, frenata automatica di emergenza – che rileva la presenza sulla carreggiata di pedoni e i ciclisti, di giorno e di notte, da 5 a 140 km/h – mantenimento automatico del veicolo in carreggiata e Park Assist con funzione perimetrale Flankguard (in presenza del cambio automatico EAT8): il sistema gestisce automaticamente lo sterzo, l’accelerazione e il freno per entrare e uscire dai parcheggi. Presenti pure l’avviso di superamento involontario delle linee della propria corsia con correzione della traiettoria a partire da 65 km/h, il monitoraggio dello stato psicofisico del conducente e il dispositivo di riconoscimento della segnaletica stradale.

Motorionline.com – Peugeot 208: il Leone alza il velo sulla nuova generazione

Sull’anteriore della nuova Peugeot 208, che farà il suo debutto in pubblico la settimana prossima al Salone di Ginevra, si apprezzano le linee marcate del cofano sagomato e il nuovo frontale. Quest’ultimo è caratterizzato dall’inedita firma luminosa con le luci diurne a LED che si estendono in verticale sul paraurti, assumendo le forme delle zanne sotto i nuovi gruppi ottici, con fari a LED a richiesta, composti dai classici tre artigli della zampata del Leone, simbolo di Peugeot. Sul profilo dell’auto si nota l’eleganza aggiuntiva che passa da alcuni elementi come i profili neri che impreziosiscono i passaruota. Altrettanto innovativa è la configurazione del posteriore dove spicca la fascia scura al centro del portellone che lega i fanali, anch’essi a LED e anch’essi con la forma dei segni lasciati dagli artigli come i fari anteriori.

Quattroruote.it – Peugeot 208. Svelata la nuova generazione, pronta alla svolta elettrica

Benzina, diesel ed elettrica da subito. Grazie all’utilizzo della piattaforma Cmp, introdotta dal gruppo PSA con la DS 3 Crossback e più leggera di 30 kg rispetto alla precedente, la Peugeot 208 può contare da subito su una gamma articolata su benzina, diesel e elettrico. Troveremo quindi le note varianti 1.2 Puretech da 75, 100 e 130 CV, il diesel 1.5 100 CV e l’inedita e-208 con il powertrain da 136 CV e 260 Nm. Sui benzina da 100 e 130 CV è prevista l’adozione del cambio automatico a otto marce.

peugeot-208-19-2

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *