abarth2016-09-21

La 124 Abarth “sorpresa” sulle strade sanremesi

Abarth ha scelto le strade dell’Università dei Rally per far debuttare su strada la nuova 124 in versione corsaiola.
Nell’entroterra ligure, più precisamente sulle alture di Sanremo, teatro di tante sfide dagli anni ‘60 in poi.
Proprio dove la “vecchia” 124 spider fu protagonista, quando duellava con le Fulvia HF, le Alpine e poi le Stratos. Mancò la vittoria per un soffio, ma i suoi piloti ottennero per tre volte consecutive il 2º posto, con Verini nel ‘73 e nel ‘75, con Bisulli nel ‘74.
Dopo la vetrina a marzo al Salone di Ginevra, la nuova 124 è stata svezzata a Balocco, ma adesso c’era la necessità e la volontà di trasferire i test su strada, dove cambiano tutti i riferimenti automatici e ripetitivi di una pista e si affrontano asfalti diversi, curve e saliscendi difficilmente replicabili.
Alla guida si sono alternati il collaudatore Abarth Roberto Zampieri e l’esperto Alex Fiorio: hanno riportato molto ai tecnici, migliorando sempre le prestazioni, ma soprattutto si sono divertiti molto perché la vettura è spettacolare per la sua caratteristica tipologia di trazione posteriore con 300 cavalli.
Anche gli spettatori, accorsi numerosi, si sono divertiti e sul web hanno cominciato a girare i “numeri” della 124.
Il Direttore Tecnico Maurizio Consalvo ha spiegato che questo modello, destinato alle competizioni, è un’espressione del concetto di Customer Racing, che mette in condizione il pilota, o il team, di gestire la vettura senza troppi cavilli tecnici, perché le diverse mappature di motore e di assetto non sono esasperate e consentono un costo a km accettabile.
C’è stata molta soddisfazione anche per i riscontri cronometrici, perché si temeva che la spettacolarità facesse pagare, invece grazie a un ottimo inserimento in curva, i risultati comparativi sono stati buoni.
Adesso c’è attesa per il futuro agonistico, dopo l’omologazione che arriverà a gennaio, si parla di un trofeo monomarca, è quanto è trapelato dopo che hanno manifestato interesse anche molti stranieri.
Intanto è iniziato anche il debutto “stradale” per la 124 di serie, che i concessionari hanno cominciato a immatricolare.

abarth124

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *