2luca-de-meo-commendatore

Luca De Meo insignito del titolo di Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Luca De Meo, membro del Board di AUDI AG, responsabile delle Vendite e Marketing è stato insignito del grado di “Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana”. Il titolo è uno dei più alti riconoscimenti onorifici dello Stato Italiano e viene conferito dal Presidente della Repubblica per particolari meriti in ambito scientifico, culturale, economico e sociale

De Meo, uno dei più brillanti “cervelli in fuga” del nostro Paese, ha ricevuto ieri l’ambita onorificenza dalle mani dell’Ambasciatore d’Italia in Germania, Pietro Benassi, che, durante la cerimonia a Monaco di Baviera, ha dichiarato: “Sono lieto di insignire dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana il Dottor Luca De Meo. È il riconoscimento dell’Italia non solo per i suoi meriti nel rafforzamento della collaborazione italo-tedesca in un settore portante delle relazioni bilaterali tra i due Paesi, ma anche per il suo impegno a sostegno della promozione di iniziative di grande valenza socio-culturale per la collettività italiana in Germania”.

“Questo riconoscimento ha un significato davvero speciale per me”, ha dichiarato Luca De Meo. “Andando alla scoperta del mondo non ho mai voluto dimenticare le mie origini e ho sempre cercato il modo di ricompensare la mia patria. L’Italia è e resta un polo di eccellenza dell’industria automobilistica e motociclistica”.

De Meo si è laureato all’Università Bocconi nel 1991 con una tesi su “L’etica degli affari”, l’anno seguente ha iniziato la sua brillante carriera nel mondo automotive come District manager in Lombardia per la Renault, per poi passare al quartier generale della casa francese. Nel 1998 si è trasferito alla Toyota dove, fra l’altro, è stato responsabile del lancio della Yaris. Nel 2002 è entrato nel gruppo Fiat dove è stato uno dei protagonisti della rinascita dell’Azienda italiana, occupando posizioni sempre più prestigiose, iniziando dal Brand Lancia per poi passare a quello Fiat e infine ad Alfa Romeo. In questo periodo ha “posizionato” sul mercato, fra le tante vetture, autentici best sellers come le Lancia Ypsilon e Musa, le Fiat 500 e Grande Punto, l’ Alfa Romeo Mito. Nel 2007 è stato nominato da Marchionne : Chief Marketing Officier di Fiat Group Spa, ma poco dopo, all’apice della sua (per Qualcuno) forse troppo rapida ascesa, ha lasciato l’Azienda torinese per passare al Gruppo Volkswagen. Dove, fra l’altro, ha dato un sostanziale contributo per diffondere il principio vincente della formazione professionale duale, pensato per coinvolgere, in modo inedito in Italia, istituti scolastici e aziende. Anche la decisione di produrre il nuovo Suv Lamborghini in Italia è stata sostenuta personalmente e con forza da De Meo nei colloqui intercorsi con il Governo Italiano. Ciò ha permesso di creare 500 nuovi posti di lavoro a Sant’Agata Bolognese.

Oltre ad essere Responsabile globale per Vendite e Marketing di AUDI AG, Luca è anche membro del Consiglio di Amministrazione di Automobili Lamborghini S.p.A. e di Ducati Motor Holding S.p.A., nonché Presidente del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen Group Italia S.p.A, la società italiana del Gruppo Volkswagen. E scusare se è poco…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *