2millemiglia

Mille Miglia 2015 sfilerà nel cuore di Roma

La notizia è che quest’anno, venerdì 15 maggio 2015, la carovana della Mille Miglia attraverserà il cuore di Roma. Un traguardo di tappa, in questo caso la seconda, che regalerà a tutti i concorrenti un arrivo davvero di grande impatto emotivo con l’ormai tradizionale passaggio sulla passerella di Castel Sant’Angelo.

Il programma prevede che le 438 vetture in gara provenienti da Rieti, arrivino nella capitale per effettuare un controllo orario allo Stadio Olimpico, luogo simbolo dello sport italiano. Da lì, si dirigeranno poi verso il centro di Roma percorrendo il Lungotevere Prati, Piazza dei Tribunali, Via Triboniano, Piazza Adriana, Lungotevere Castello fino ad immettersi sulla passerella di Castel Sant’Angelo, per vivere il tradizionale bagno di folla che i romani sono capaci di regalare. Per gli appassionati, prima del transito delle auto storiche, sarà anche possibile ammirare le auto del Tribute Ferrari e Mercedes-Benz to Mille Miglia, che transiteranno sulla passerella in anticipo rispetto alla corsa vera e propria.

Quest’anno ad ammirare tutte le magnifiche località sui circa 1700 km di percorso, oltre ai 438 equipaggi delle vetture storiche ci saranno circa 1.500 operatori dei media. Gli accompagnatori e gli appassionati al seguito saranno migliaia le persone provenienti da tutti i continenti.

Se le edizioni originali di velocità hanno avuto il merito di contribuire al progresso tecnologico automobilistico, il maggior pregio delle odierne rievocazioni è di diffondere in tutto il mondo l’immagine delle peculiarità italiane più positive, in un clima di sportività e amicizia internazionale.

La promozione del territorio attraversato dalla Freccia Rossa, delle sue bellezze, delle tradizioni e dei suoi prodotti ha sempre rappresentato uno dei primi obiettivi della Mille Miglia.

Quest’anno la partenza – anticipata alle 14:30 di giovedì 14 Maggio – avverrà come sempre da Viale Venezia delle Mille Miglia a Brescia. La prima tappa si concluderà a Rimini. Il giorno dopo, la seconda tappa porterà i concorrenti, come tradizione, a Roma.

Il programma della seconda giornata, venerdì 15 maggio, non prevede particolari novità: dopo San Marino, i partecipanti proseguiranno verso Senigallia, Pesaro e Ancona; poi proseguiranno verso sud, sulla costiera, fino a Loreto, Recanati e Macerata e, di seguito, Ascoli e Teramo. Da qui, la lunga carovana di auto svolterà verso l’interno, in direzione Rieti.

L’arrivo nella apitale, rispetto agli scorsi anni, sarà anticipato, con la prima vettura che giungerà a Roma, a Castel Sant’Angelo alle 20:45.

Sabato 16, il percorso resterà pressoché invariato da Roma fino alla Toscana, con i passaggi in città amatissime dai concorrenti: Ronciglione, Viterbo, Radicofani e Siena.

La sosta ristoro sarà effettuata, per la prima volta, a Cascina; dopo Pisa e Lucca, le vetture in gara valicheranno il Passo dell’Abetone per ritrovare la pianura fino a Reggio Emilia. La terza tappa sarà conclusa a Parma, con il controllo finale davanti al celebre Teatro Regio alle ore 21:00. Dalla città ducale, la domenica mattina, i concorrenti faranno ritorno a Brescia.

La quarta tappa, domenica 17 maggio, propone due assolute novità per il percorso della la Freccia Rossa: allo scopo di portare il proprio contributo a un evento straordinario qual è Expo Milano 2015, evitando di bloccare la viabilità dell’esposizione con la propria carovana di oltre mille vetture, Mille Miglia renderà un tributo effettuando un controllo di passaggio a Villa Reale di Monza, che di Expo 2015 è Sede di Rappresentanza. In più, per la gioia dei piloti delle vetture in gara e degli spettatori che vi confluiranno, la Freccia Rossa farà ingresso nell’ Autodromo di Monza, grazie a un accordo tra i proprietari di queste due icone dell’automobilismo sportivo, l’ACI di Brescia e quello di Milano. Di seguito, passando per Bergamo e la Franciacorta, le 438 vetture in gara faranno rientro a Brescia, dopo oltre 1.760 chilometri.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *