2untaggable

Il parere degli esperti: la “Nuvola” di Fuksas per il lancio italiano dell’Audi Q2

A Roma, la “Nuvola” dell’architetto Massimiliano Fuksas, uno spazio-icona avanguardistico dove tecnologia e design si fondono in un concetto dal design futuristico , è la location scelta per il lancio della nuova Audi Q2.

Al suo debutto commerciale italiano, la nuova Q2 è stata definita dalla Casa tedesca l’auto #untaggable per eccellenza, essendo per missione poliedrica e tecnologicamente avanzata, ma soprattutto sfuggendo alle tradizionali classificazioni.

Vediamo dunque, qui di seguito, i giudizi espressi dalla stampa specializzata italiana.

ALVOLANTE.IT – L’Audi Q2 è anche un po’ italiana
SVILUPPO INGEGNERISTICO – Molto più spesso di quanto si possa immaginare, in segreto, le case autonomistiche si servono di società esterne per la progettazione e lo sviluppo delle loro auto. Il gruppo Volkswagen ha una di queste realtà in casa: si tratta della Italdesign, la società fondata nel 1968 da Giorgetto Giugiaro e poi ceduta ai tedeschi, che può vantare competenze di altissimo livello nel campo del design e dell’ingegneria. E proprio l’Italdesign ha contribuito in maniera determinante alla realizzazione dell’Audi Q2, curando varie fasi dello sviluppo ingegneristico, ovvero quelle che sanciscono il passaggio dalla progettazione a messa in produzione. I settori nei quali l’azienda italiana è intervenuta sono: gli studi di fattibilità di stile, la definizione delle superfici, lo sviluppo degli di esterni e interni, occupandosi anche dell’aerodinamica, della climatizzazione dell’abitacolo e del raffreddamento motore, passando per l’integrazione elettrica ed elettronica, la sicurezza passiva fino alle prove di validazione della prestazioni dinamiche della vettura. Sono rimaste in casa Audi le competenze relative ai motori, al cambio e alla piattaforma costruttiva.

AUTO.IT – Audi Q2, primo test del SUV compatto
Molto equilibrata su strada, segue con fedeltà le traiettorie impostate permettendo di guidare in sicurezza. Il cambio manuale a sei marce è ottimo, con un motore che non sfigura anche se forse è leggermente sottodimensionato per le caratteristiche della vettura. Alla ricerca di migliori prestazioni c’è senza dubbio la 2.0 TDI con il quattro cilindri a gasolio da 190 cavalli, dotata esclusivamente della trazione integrale e del cambio a sette marce a doppia frizione S tronic. Chi non si accontenta delle già notevoli doti dinamiche della Q2 può anche scegliere in opzione l’assetto con ammortizzatori adattivi e la regolazione drive select. I prezzi di listino sono in definizione come le schede tecniche, ma si sa che partiranno da circa 25.000 euro per la 1.0 TFSI a tre cilindri e 26.200 euro per la 1.6 TDI.

AUTOBLOG.IT – Audi Q2: alcune novità al debutto sul SUV
E’ arrivato anche il nuovo motore benzina 3 cilindri 1.0 litri da 116 cavalli, che rappresenta la nuova versione d’ingresso del SUV, con un prezzo di 25.000 euro. Questo nuovo propulsore è disponibile sia con il cambio manuale che con quello automatico S tronic e, grazie all’utilizzo di materiali dedicati, permette di abbassare i consumi, fino a 5,1 l/100 km nel ciclo combinato.
Il motore 1.6 diesel da 116 CV, invece, è ora abbinabile anche alla trasmissione automatica S tronic, con una riduzione di emissioni e consumi, rispetto alla versione con cambio manuale.

AUTOMOBILISMO.IT – Audi Q2 2017 con nuovi motori, i prezzi aggiornati
Audi Q2 riceve nuovi motori per il 2017, entrambi turbodiesel TDI da 2 litri con 150 e 340 Nm o 190 CV e 400 Nm. Questi due quattro cilindri da 1.968 cc sono caratterizzati da due alberi di equilibratura nel basamento, attrito interno fortemente ridotto, sensore di pressione dei cilindri ed impianto common rail. Entrambi sono associati di serie alla trazione integrale quattro ed al cambio automatico a doppia frizione S tronic. Il prezzo della nuova Q2 con motore 2.0 TDI 150 CV quattro con cambio S tronic è di 34.000 euro, mentre quella della nuova Q2 con motore 2.0 TDI 190 CV quattro con cambio S tronic è di 36.800 euro. Accanto all’introduzione delle nuove motorizzazioni, il listino della Q2 diventa ancora più ricco di novità. A partire dai colori della carrozzeria: da oggi sono infatti disponibili i nuovi Argento floret e grigio Quantum. Si ha poi la possibilità di optare per due nuovi tipi di cerchi da 18 pollici. Infine, per quanto riguarda il design degli interni, sono ora disponibili gli inserti in vernice anodizzata colore arancione.

CORRIERE.MOTORI.IT – La Pennetta, Santamaria, Bebe Vio…Quanti vip per celebrare la nuova Q2
L’evento, una prima assoluta a La Nuvola, è nato dal frutto della collaborazione tra la divisione italiana del marchio di Ingolstadt e la società di consulenza KPMG, ed ha coinvolto personalità innovative, creative, sorprendenti, capace di saper interpretare, attraverso la loro arte, le infinite potenzialità di un mondo poliedrico e sempre più connesso. A raccontare le esperienze e i propri successi personali, Riccardo Donadon, fondatore di H-Farm, l’imprenditore Andrea Guerra, la campionessa di tennis Flavia Pennetta, il direttore creativo Maison Valentino Pierpaolo Piccioli, il regista Gabriele Mainetti, l’attore Claudio Santamaria e la campionessa paraolimpica Bebe Vio. Tutti legati da un unico, sottile fil rouge: la non categorizzabilità, peculiarità che li ha portati a diventare ciò che sono oggi, personaggi all’avanguardia e protagonisti dei nostri tempi. La serata all’interno della struttura avveniristica dell’Eur, quarto appuntamento con l’Audi City Lab, ha visto protagonista la Q2, il suv coupé della casa di Ingolstadt «untaggable», per definizione, perché fuori da ogni “etichetta”.

CORRIEREDELLOSPORT.MOTORI.IT – Lo show sulla Nuvola di Audi Q2 #Untaggable
Cosa c’è di più indefinito, non etichettabile, classificabile di una nuvola? Forse solo l’anima. Magari non sarà il posto ideale dove impiantare un laboratorio, ma se la Nuvola in questione è la geniale (per quanto contestata) interpretazione dell’architetto Massimiliano Fuskas. E il laboratorio è quello delle idee di Audi appena trasferito da Milano a Roma, allora sì, la Nuvola all’Eur, al debutto come centro Congressi con i suoi imponenti spazi – 55.000metri quadrati – è riuscita perfettamente a dare il senso del messaggio che ormai da qualche anno la Casa dei quattro Anelli insiste a passare. L’ideale avanguardia concettuale per poi sviluppare sul binario accanto, parallelo ma trasversale, il lancio delle sue vetture sempre più moderne, futuribili, all’avanguardia della tecnologia, appunto. E al debutto romano della nuvola e della campagna #untaggable knowledge, preludio del lancio italiano dell’Audi Q2 il baby SUV dalle dimensioni “cittadine” (previsto in questi giorni), c’era davvero la folla dei grandi eventi martedì sera a Roma. Più di 1200 invitati per la prima serata che poi verrà trasmessa su Sky proprio per dare un senso a questa ricerca, a questa analisi sperimentale di una società in continuo cambiamento – esattamente come l’industria dell’automotive – per una serata “diversa” non etichettabile appunto grazie al racconto delle esperienze personali e professionali di personaggi dell’economia, della cultura dell’imprenditoria e dello sport che hanno catturato l’attenzione del pubblico per due di show grazie anche alla voce di Francesco Pannofino come oratore e Alessandro Cattelan nelle vesti di presentatore

ILGIORNALE.MOTORI.IT – Audi, la piccola grande Q2 guarda a giovani e donne. Eleganza in chiave hi-tech
Nell’insieme, l’auto è ben piantata sulla strada e le dimensioni esterne la fanno apparire ancora più compatta di quanto sia in realtà (4,2 metri di lunghezza, 1,5 di altezza, bagagliaio da 400 litri), un effetto che dovrebbe piacere a giovani e donne che Audi vuole andare a conquistare con il nuovo modello (suo rivale diretto è Mini Countryman). Salendo a bordo si respira subito l’atmosfera tipica di tutte le Audi, ricca di eleganza e dinamicità lette in chiave hi-tech. La forma segue la funzione, dicono all’Audi, e quindi tutto è collocato secondo i principi dell’ergonomia e della intuitività. Tutte le Q2 messe a disposizione per il test sulle strade che dal lago di Zurigo salgono tra i boschi del Cantone di Schwyz, quello che ha dato il nome alla nazione, erano equipaggiate di virtual cockpit, il quadro strumenti digitale da 12,3, un costoso optional dove si trovano tutte le informazioni sulla guida e la mappa del nostro itinerario. I dati più importanti, come il limite di velocità della strada che stiamo percorrendo e la velocità a cui stiamo viaggiando, appaiono anche sull’head-up display (optional) che risulta prezioso avendo guidato su strade dove gli apparecchi di controllo della velocità sono poco meno numerosi degli alberi che le costeggiano. Ci fidiamo, quindi, delle dichiarazioni della Casa sulle performance dinamiche dei motori di cui Q2 può essere equipaggiata e ci dedichiamo a valutarne l’handling, positivamente influenzato dalla taglia compatta e dalla ormai notissima e apprezzata piattaforma Mqb del Gruppo Volkswagen.

ILMESSAGGERO.MOTORI.IT – Mille giovani al super-party Audi alla “Nuvola”: il futuro a tutta velocità
Sotto i riflettori, la società moderna, nelle sue tante e costanti trasformazioni e nella necessità, ovviamente, di adattarsi ai cambiamenti anticiparli ove possibile per sfruttare al meglio le opportunità che la vita riserva a ognuno. «Sono stata sempre etichettata come tennista – dice Flavia Pennetta – ora mi divertirò a ripensarmi. E spero di diventare mamma». «Da piccolo volevo fare il regista», confessa Piccioli, introducendo poi l’occasione della moda: «Non sono ostaggio al passato. Non credo all’autocelebrazione e a rimanere fermi». Per guardare al futuro e accoglierlo tra i brindisi di una festa, non è un caso che grande attenzione sia stata dedicata ai giovani. Alla festa, riservata a un migliaio di ospiti, sono stati infatti invitati molti universitari felici di ascoltare dal vivo i loro idoli e fare lezione delle loro esperienze di vita, ma anche di poter interagire con loro tra domande e commenti taggati letti in diretta. Argomento dell’inusitato salotto, i nuovi driver necessari ai giovani ma non solo – per affrontare e comprendere la contemporaneità, dal pensiero multidisciplinare alla personalità crossover. Insomma, capacità di mettersi in gioco, conoscendone bene le regole o, addirittura, reinventandole.

ILSOLE24ORE.MOTORI. COM – Audi Q2, il suv che nasce tra Moncalieri e Ingolsta
Audi con la Q2, svelata al salone di Ginevra a marzo è definitivamente entrata nel combattuto settore dei suv compatti e ha introdotto un inedito linguaggio stilistico sviluppato con collaborazione di Italdesign la storica “maison” di Giugiaro ora di proprietà del gruppo Volkswagen
La partnership ha riguardato lo sviluppo ingegneristico, dal concept development, agli studi di fattibilità di stile sia interni che esterni, passando anche per l’aerodinamica della climatizzazione dell’abitacolo e del raffreddamento del motore, l’integrazione elettrica ed elettronica fino alle prove di testing e di validazione sia virtuale sia fisiche ed alla valutazione delle prestazioni statiche e dinamiche della vettura.

GAZZETTA.IT.PASSIONEMOTORI.IT – Le idee di Audi City Lab nella Nuvola di Fuksas
Q2 PROTAGONISTA — L’occasione era rappresentata dal debutto commerciale di Q2, l’auto #untaggable per eccellenza: poliedrica e tecnologicamente avanzata, sfugge alle tradizionali classificazioni per parlare ad una società ‘fluida’ e come tale non categorizzabile. Un modello che esprime bene il pensiero multidisciplinare – aperto e poliedrico – le attitudini sfaccettate e la personalità crossover: le caratteristiche richieste oggi per affrontare una realtà in continua trasformazione. Non è un caso che per il grande evento, Audi abbia scelto la spettacolare Nuvola di Massimiliano Fuksas, uno spazio-icona avanguardistico dove tecnologia e design si fondono in un concetto futuristico, in grado di generare dibattiti e innovazione.
SUL PALCO — Per raccontare la nuova frontiera della formazione, Audi City lab ha coinvolto personalità innovative, creative e sorprendenti, interpreti di un mondo sempre più poliedrico. Talenti che all’iperspecializzazione hanno preferito l’interdisciplinarietà. Introdotti dal bravo Alessandro Cattelan, si sono alternati sul palco Riccardo Donadon, fondatore di H-Farm; l’imprenditore Andrea Guerra; il direttore creativo Maison Valentino Pierpaolo Piccioli; il regista Gabriele Mainetti; gli attori Claudio Santamaria e Francesco Pannofino. Lo sport era ben rappresentato dalla tennista Flavia Pennetta e dalla campionessa paraolimpica di scherma Bebe Vio, che hanno raccontato i percorsi durissimi e non categorizzabili che le hanno portate a diventare ciò che sono oggi. Si è usciti da Nuvola con la consapevolezza che sapendo uscire bene fuori dalle righe e potendo contare sulla propria capacità, anche in Italia niente è impossibile.

REPUBBLICA.MOTORI.IT – Audi Q2, una TT a cinque porte
Su strada così la Q2 sembra una piccola TT: oltre allo sterzo velocissimo e insolitamente preciso per una macchina del genere, poi se si sceglie il cambio S tronic a 7 rapporti al posto del maniuale a 6 marce si si trova fra le mani un piccolo razzo di cambiate e scalate. E la cosa strana è che questo inserimento in curva sportivo – la vera cifra della Q2 e del relativo divertimento di guida – non è raggiunto con un assetto particolarmente rigido.
Da applausi il funzionamento della nuova trasmissione Quattro che si leva di torno quando non serve, quindi aumentando quella sensazione di “freschezza” dinamica in molte condizioni di guida, ma tornando alla ribalta quando si tratta di scaricare i cavalli per terra o in uscita dalle curve.
Certo, per essere un piccola TT la Q2 deve avere il nuovo 2.0 litri da 150 o 190 Cv, ma anche il nuovo piccolo 1000 tre cilindri da 116 Cv se la cava egregiamente.

MOTORIONLINE.COM – Audi Q2: quando molteplici idee convergono verso una definizione sempre nuova
A proposito di unicità, lo scrittore austriaco Thomas Bernhard ha sottolineato che: “Ogni persona è un essere unico e di fatto, preso di per se stesso, la più grande opera d’arte di tutti i tempi.” Un pensiero profondo, legato a una semplice risposta su come ogni individuo possa giustificare se stesso e il proprio operato, e come ogni sua creazione, a sua volta, possa testimoniare il lavoro di uno e di tanti. Se si considera la nuova Audi Q2, la poliedricità di visioni, idee, forme e tecnologie, articolate in un’unica congiunzione di linee metalliche tese e nervose, animate da reazioni chimiche e fisiche associate alla voglia di movimento e la versatilità tipica di uno Sport Utility Vehicle, si resta colpiti dall’evidente singolarità di un progetto “non classificabile”, come rimarcato dall’hashtag affiancato alla vettura.

QUATTRORUOTE.IT – Audi Q2. Entra a listino il tre cilindri benzina
La gamma dell’Audi Q2 si amplia con il debutto del 1.0 TFSI, motore tre cilindri a benzina da 116 CV. Disponibile con il cambio manuale o il doppia frizione S tronic, l’unità è abbinata soltanto alla trazione anteriore e va a posizionarsi come nuovo gradino di ingresso alla gamma, in virtù del prezzo base di 25.000 euro (che salgono a 27.200 per la S tronic). Grazie anche al peso omologato di 1.205 kg, la nuova entry level è in grado di consumare, secondo la Casa, 5,1 l/100 km di benzina nel ciclo combinato.
Doppia frizione per il 1.6 TDI. Al lancio del piccolo benzina si accompagna quello di una nuova accoppiata, quella tra il 1.6 TDI 116 CV e il doppia frizione S tronic a sette marce (disponibile da 28.400 euro). Con il cambio automatico, la Q2 a gasolio fa meglio della pari motorizzata manuale, e ottiene un valore di 4,1 l/100 km sul ciclo combinato (4,4 per la manuale), con emissioni di 109 g/km di CO2 (contro i 114 della manuale). Gli aggiornamenti all’offerta, infine, sono completati dall’introduzione del pacchetto Audi exclusive con dettagli esterni in nero titanio lucido.

showpublicphoto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *