usato 1

Primo semestre in crescita per le auto usate

Nei primi sei mesi del 2018 sono aumentati gli italiani che hanno scelto auto usate. L’interesse per il diesel resta alto, nonostante le campagne contro, e cresce l’attenzione verso i modelli “green” (+24%). Stabili i prezzi offerti mentre l’età media delle vetture in vendita è di 7,5 anni. La Golf è l’auto più richiesta in assoluto, mentre tra le ecologiche spicca la Toyota Auris

Roma, Napoli e Milano prime province per passaggi di proprietà, ma rispetto alla popolazione residente maggiorenne Trento e Aosta sono le più dinamiche. Trieste e Milano le “più care”, L’Aquila e Napoli le “più economiche”

Dopo aver archiviato il 2017 con una crescita del +4,7%, il mercato delle auto usate in Italia ha visto un ulteriore incremento dei passaggi di proprietà nel primo semestre del +5,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il prezzo medio delle vetture offerte sul mercato, pari a € 12.210, è sostanzialmente stabile, ma con un valore al di sotto di Paesi come Germania, Spagna e Francia, mentre l’età media delle auto in vendita (7,5 anni) aumenta leggermente.

Cosa cercano gli italiani? Al primo posto c’è sempre il diesel: nonostante le limitazioni e le campagne “contro”, la quota sul totale dei passaggi di proprietà non è calata. Non solo, nel primo semestre 2018 l’interesse verso questi  prodotti segue la crescita delle altre alimentazioni (+5% delle richieste). Aumenta l’attenzione anche per le auto “green” usate ibride ed elettriche (+24% delle richieste), seppur rappresentino ancora una quota limitata e nonostante il prezzo medio che ha raggiunto € 21.100 (+7,3%). Tra le auto più richieste vince su tutte la Volkswagen Golf, mentre tra le green ibride ed elettriche spicca la Toyota Auris.

Questo il quadro che emerge dall’Osservatorio di AutoScout24.it il portale di annunci auto e moto, leader in Europa, sul mercato delle auto usate in Italia nel I semestre 2018.

Secondo l’elaborazione del Centro Studi di AutoScout24 su base dati ACI, nel I semestre 2018, rispetto allo stesso periodo del 2017, i passaggi di proprietà sono infatti aumentati del +5,3%, superando 1.565.500 atti. Tra i capoluoghi di regione, ai primi posti troviamo Roma (118.663 passaggi), Napoli (74.559) e Milano (71.365), ma se si confrontano i dati con la popolazione residente maggiorenne, si vede come il podio passi a Trento con 412 passaggi di proprietà ogni 10mila abitanti, Aosta (372) e Perugia (342).

Ma cosa accade sul fronte dei prezzi delle auto in offerta sul mercato?

Nel I semestre 2018, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si rileva una sostanziale stabilità, con un prezzo medio di vendita che si attesta a circa € 12.210. Un dato comunque inferiore ad altri Paesi Europei come Francia (€ 18.500), Germania, Spagna (€ 15.510) e Francia (€ 14.060). Per acquistare una vettura sul mercato italiano, tra le province capoluogo di regione “più care” troviamo al primo posto Trieste con un prezzo medio di € 16.190, seguita da Milano con € 15.320, Bologna con € 15.000, Venezia con € 14.890 e Roma con € 12.860. Nettamente più economica l’offerta a L’Aquila e Napoli, dove gli acquirenti devono prevedere rispettivamente € 9.870 e € 10.140.

 Cosa cercano gli italiani ?

Se nel nuovo il diesel inizia a sentire il peso delle limitazioni e delle “campagne” contro (pur mantenendo la quota predominante), nell’usato non si segnala un calo. Secondo i dati ACI, infatti, nel I semestre i passaggi di proprietà sono pari al 50,3% sul totale (nel I sem. 2017 era del 50,5%). Un dato confermato anche dai dati interni di AutoScout24, che nei primi sei mesi del 2018 registra un aumento dell’interesse per il gasolio in linea con le altre motorizzazioni: +5% di richieste rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Seppure rappresentino ancora una quota minoritaria, aumenta anche l’attenzione nei confronti di vetture usate ecologiche e orientate ai bassi consumi, con una crescita delle richieste del +24%. Questo nonostante il prezzo medio per le vetture ibride ed elettriche usate in vendita sia aumentato del +7,3%, raggiungendo € 21mila.

Sul fronte dei modelli più richiesti vince in assoluto la Volkswagen Golf, ma se si prendono in considerazione solo le vetture più ecologiche ibride ed elettriche al primo posto troviamo la Toyota Auris.

Qual è l’età media delle vetture proposte?

L’età media è aumentata leggermente passando dai 7,2 del I sem. 2017 ai 7,5 anni nel I sem. 2018, un segno evidente che sono tanti gli italiani che pianificano la sostituzione della propria vettura per necessità più che per “sfizio” e voglia di cambiare.

 

 

 

 

Capoluogo di regione Passaggi netti I sem. 2018 Var. % Passaggi netti I sem. 2017 / I sem. 2018 Passaggi proprietà I sem. 2018  ogni 10mila residenti (oltre i 18 anni) Prezzo medio auto in vendita I sem. 2018 Età media auto in vendita I sem. 2018
ROMA 118.663 4,0% 330,4 12.860 €
NAPOLI 74.559 5,9% 302,4 10.140 €
MILANO 71.365 5,0% 268,3 15.320 €
TORINO 61.281 4,7% 321,8 11.435 €
BARI 34.074 8,1% 328,8 11.265 €
PALERMO 27.948 7,4% 271,5 11.645 €
BOLOGNA 24.229 8,3% 287,3 14.995 €
FIRENZE 22.755 7,5% 268,5 12.650 €
PERUGIA 18.843 3,8% 342,1 12.035 €
GENOVA 18.707 7,7% 258,0 11.095 €
VENEZIA 18.628 5,9% 260,6 14.890 €
TRENTO 18.027 13,2% 412,4 12.425 €
ANCONA 11.721 6,9% 296,9 11.460 €
POTENZA 9.385 3,1% 301,3 10.920 €
CATANZARO 8.690 4,7% 289,6 10.525 €
L’AQUILA 7.736 5,4% 303,4 9.870 €
CAMPOBASSO 6.226 7,8% 328,4 10.805 €
TRIESTE 5.123 11,0% 254,8 16.195 €
AOSTA 3.907 8,9% 372,4 12.130 €
CITTÀ METROPOLITANA DI CAGLIARI * 12.520 €
TOTALE ITALIA 1.565.538 5,3% 312,6 12.210 € 7,5

Fonte: elaborazione Centro Studi di AutoScout24 sia sui passaggi di proprietà forniti dall’ACI,

sia su dati interni dell’azienda. In merito ai dati ACI non sono presenti quelli relativi alle province della Sardegna

 

 

 

Provincia Passaggi netti I sem. 2018 Var. % Passaggi netti I sem. 2017 / I sem. 2018 Passaggi proprietà I sem. 2018  ogni 10mila residenti (oltre i 18 anni) Prezzo medio auto in vendita I sem. 2018 Età media auto in vendita I sem. 2018
LOMBARDIA 249.693 6,7% 302,7 14.355 € 6,5
LAZIO 163.768 4,7% 335,6 11.320 € 6,4
CAMPANIA 145.737 6,5% 310,3 10.220 € 6,9
VENETO 125.632 8,2% 310,2 14.755 € 6
SICILIA 123.866 5,8% 300,0 10.485 € 7,9
PIEMONTE 122.111 4,5% 331,7 11.815 € 6,6
EMILIA ROMAGNA 117.004 8,3% 316,3 13.515 € 7,5
PUGLIA 110.017 8,9% 329,4 10.770 € 7,3
TOSCANA 92.294 6,3% 293,9 10.955 € 7,1
CALABRIA 45.842 5,6% 283,0 10.155 € 8
SARDEGNA 45.498 8,2% 323,9 11.045 € 8,1
MARCHE 36.969 8,3% 288,2 11.355 € 7,7
LIGURIA 36.654 7,6% 274,4 10.940 € 8
ABRUZZO 33.286 6,0% 300,7 10.850 € 8,4
FRIULI – VENEZIA GIULIA 32.517 8,7% 317,0 13.980 € 5,8
TRENTINO – ALTO ADIGE 32.416 9,2% 379,3 14.070 € 6,6
UMBRIA 25.165 3,4% 338,1 11.590 € 6,8
BASILICATA 14.726 4,8% 308,4 10.255 € 7,8
MOLISE 8.644 6,6% 328,9 10.680 € 7,3
VALLE D’AOSTA 3.907 8,9% 372,4 12.130 € 6,9
TOTALE ITALIA 1.565.538 5,3% 312,6 12.210 € 7,5

 

Fonte: elaborazione Centro Studi di AutoScout24 sia sui passaggi di proprietà forniti dall’ACI,

sia su dati interni dell’azienda.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *