rottamazcar

Punto e Panda le auto più rottamate nel 2018

Gennaio, tempo di resoconti sull’anno passato. Complici il lungo dibattito sul diesel e la recente approvazione dell’ecotassa, il tema della rottamazione dei veicoli più vecchi ed inquinanti è stato al centro delle riflessioni degli italiani. Ma quali sono state le auto di cui gli italiani si sono liberati in misura maggiore?

Secondo i dati dell’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale drivek.it, leader in Europa per la scelta e la configurazione di vetture nuove, nel 2018 le auto più permutate dell’anno sono state Fiat Punto e Fiat Panda. Non è difficile intuire che ciò si è verificato per via dell’altissima presenza di entrambi i modelli sulle nostre strade. Da soli, infatti, arrivano a rappresentare quasi il 10% di tutti i veicoli dati in sostituzione.

L’indagine, svolta su un campione di cinquantamila richieste di preventivo che gli Italiani hanno effettuato nel corso del 2018 alla ricerca dell’auto giusta, ha inoltre permesso di scoprire maggiori informazioni in merito al veicolo di cui gli italiani vogliono disfarsi.

Rispetto al 2017, ad esempio, sembra che gli italiani abbiano cercato di posticipare il più possibile il momento della rottamazione. Cambia infatti l’età media delle auto permutate, che l’anno scorso era di meno di 11 anni, mentre quest’anno arriva a 11 anni e mezzo; in aumento anche il chilometraggio medio dei veicoli rottamati, da 145.000 chilometri a quasi 149.000.

Leggeri rialzi che raccontano l’esitazione degli italiani al momento di acquistare un’auto nuova a causa dell’incertezza sulle tasse, gli incentivi, i permessi di ingresso nei centri storici: una vera confusione che non aiuta lo smaltimento di un grande parco auto da svecchiare. Se il veicolo, però, viene alimentato a benzina il chilometraggio medio scende a 122.000 chilometri; ben più alta la media dei veicoli diesel, che vengono sostituiti dopo averne percorsi circa 175.000.

Tornando alla classifica delle auto più permutate, al terzo posto troviamo la Ford Fiesta, seguita dalla Lancia Ypsilon, che scende dal podio rispetto al 2017. Quinta classificata Volkswagen Golf, l’auto più venduta in Europa e un grande classico amato dal pubblico. Sesta posizione per Opel Corsa e, percorrendo il resto della top ten, troviamo altri nomi cult: nell’ordine, Ford Focus, Citroën C3, Renault Clio e Mercedes-Benz Classe A.

Di seguito la classifica delle 15 auto maggiormente date in permuta nel corso del 2018:

Marchio Modello Percentuale sul totale dei veicoli dati in permuta
Fiat Punto 5,6%
Fiat Panda 4,0%
Ford Fiesta 2,6%
Lancia Ypsilon 2,5%
Volkswagen Golf 2,4%
Opel Corsa 2,3%
Ford Focus 2,2%
Citroën C3 2,2%
Renault Clio 2,1%
Mercedes-Benz Classe A 1,8%
Opel Astra 1,7%
Toyota Yaris 1,6%
Fiat 500 1,5%
Volkswagen Polo 1,4%
Opel Meriva 1,3%

 

2 commenti
  1. Leonardo Libero
    Leonardo Libero dice:

    Con l’ Ecotassa-Ecobonus il “Governo del Cambiamento” ha continuato sulla strada dei suoi predecessori, che avevano però l’attenuante della loro non conoscenza della materia, Che Galletti, ignorante patentato (da Wikipedia), pretendesse di giovare al Clima sostituendo le vecchie auto con altre nuove si poteva anche capire, Ma il sottosegretario Davide Crippa, che proposto – o imposto – l’Ecotassa-Ecobonus, ha una laurea, sia pur “breve”, in Ingegneria Energetica; e non capisco come non abbia pensato che la più vecchia auto circolante emette al massimo 300 grammi di CO2 per ogni km che percorre IN MOLTI ANNI DI USO, mentre oggi produrne UNA nuova ne fa emettere, in media mondiale, QUINDICI TONNELLATE (30 se prodotta in Cina) e IN POCHI GIORNI..
    Per chi volesse saperne di più, sul forzato rinnovo del parco circolante privato :
    https://drive.google.com/open?id=1d2pIXNYXy0ykZ2OMEOq70pinM5EQmTWR:

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *