seggiolini

Seggiolini anti abbandono: facciamo chiarezza

In attesa del Senato rispondiamo ad alcune domande su quanto costano, come funzionano e cosa dice la legge in merito ai dispositivi anti abbandono per i seggiolini auto.

La commissione Trasporti della Camera ha dato il via libera alla proposta di legge sui dispositivi antiabbandono bambini in auto, voluta dal ministro Danilo Toninelli. Il provvedimento per diventare legge dovrà ora passare al vaglio anche del Senato. Se tutto andrà come dovrebbe tale legge imporrà l’obbligo dal 1 gennaio 2019 di montare sulle auto seggiolini salva bebè, equipaggiati con dispositivi acustici e luminosi, che ricordino la presenza del bambino a bordo.

Cosa dice la legge?

La legge è quanto mai chiara: una volta entrata in vigore obbligherà chiunque viaggi in auto con un bambino di massimo 4 anni ad adottare un seggiolino salva bebè, cioè provvisto di dispositivi anti abbandono, pena la sanzione pecuniaria di 81 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente. Sanzione amministrativa che in caso di recidiva nell’arco dei due anni porta alla sospensione della patente da un minimo di 15 giorni a un massimo di 2 mesi.

Quali dispositivi usare?

Per prima cosa dobbiamo precisare che per ora esistono due categorie ben distinte: i dispositivi anti abbandono da applicare ai seggiolini già in commercio oppure i nuovi seggiolini salva bebè, già provvisti di dispositivi anti abbandono. Diversi anche i metodi di funzionamento, di intervento e di allerta del conducente. Chicco, per esempio, sfrutta un sensore che a sua volta comunica tramite un trasmettitore bluetooth allo smartphone del genitore quando questo si allontana dal veicolo dimenticando il bambino a bordo. Altri sistemi, invece, agiscono direttamente sull’auto o altri ancora inviano immediatamente allarmi luminosi e sonori (acustici e visivi). Infine, l’App di navigazione satellitare Waze che vi ricorda del bambino a bordo una volta raggiunta la destinazione. Peccato però che funzioni esclusivamente se si attiva una navigazione e che questo particolare sistema non rientri nel novero di quelli che potrebbero essere contemplati dalla legge.

Quanto costano?

I nuovi dispositivi o meglio ancora i nuovi seggiolini salva bebé non costano poco. I primi hanno, infatti, un costo minimo di poco inferiore ai 100 euro mentre i secondi partono da un prezzo base al di sopra dei 149 euro. Il Governo è però già al lavoro per trovare le coperture finanziare, magari inserendole nella prossima legge di Bilancio, utili al finanziamento di incentivi per l’acquisto di questi sistemi antiabbandono. Un nostro consiglio è però quello di aspettare ad acquistare almeno che la legge non sia entrata in vigore così da avere una lista chiara e precisa di quale siano i sistemi ritenuti validi dalla Legge. (automobilismo.it)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *