Skoda-VISION-E-front

ŠKODA VISION E apre le porte al futuro elettrico

Al prossimo Salone dell’Automobile di Shanghai, in programma dal 19 al 28 aprile, con il concept VISION E, ŠKODA illustrerà al grande pubblico il proprio modo di intendere la mobilità individuale elettrica nel prossimo futuro.
Il SUV coupé a 5 porte offre un’autonomia fino a 500 km con propulsione esclusivamente elettrica e raggiunge il Livello 3 in fatto di guida autonoma. ŠKODA sta lavorando intensamente all’elettrificazione della propria gamma e, entro il 2025, offrirà 5 modelli puramente elettrici in vari segmenti.

Lungo 4.645 mm, largo 1.917 mm e alto 1.550 mm, ŠKODA VISION E ha un’immagine forte e dinamica su strada. Grazie al passo lungo (2.850 mm) e agli sbalzi ridotti, i designer sono riusciti a definire un abitacolo spazioso, nel tipico stile del Brand. In questo studio, la posizione di guida rialzata e l’abitabilità generosa dei SUV si combinano con la linea dinamica e affusolata tipica di una coupé.

Con una potenza complessiva di 225 kW, ŠKODA VISION E accelera in modo vigoroso e raggiunge la velocità massima di 180 km/h. Le batterie agli ioni di litio e il sistema di gestione dell’energia permettono un’autonomia fino a 500 km. I due motori elettrici, gestiti in modo da garantire la migliore efficienza, portano il moto a entrambi gli assi. La trazione integrale è quindi in grado di assicurare il bilanciamento perfetto tra stabilità, dinamicità e sicurezza in ogni condizione.

VISION E vuole essere anche una vetrina della tecnologia per la guida autonoma che presto sarà disponibile sui modelli di serie. Secondo studi recenti, entro il 2030 circa il 15% delle nuove automobili saranno dotate di sistemi completi di guida autonoma. Il concept VISION E raggiunge i prerequisiti per la guida autonoma di Livello 3. Può, infatti, muoversi autonomamente in caso di colonna, può percorrere le autostrade mantenendo la carreggiata e operando manovre di evitamento e sorpasso, può cercare autonomamente spazi liberi per il parcheggio e può, infine, parcheggiarsi e uscire dal parcheggio in modo autonomo. A garantire queste funzioni provvedono diversi sensori e telecamere che monitorano la situazione del traffico e gli ostacoli intorno all’automobile.

L’elettromobilità, sottolinea ŠKODA è un fattore chiave nella loro strategia. Infatti, sta lavorando in modo indipendente ai propri modelli, basandoli sulla piattaforma MEB del Gruppo. L’elettrificazione della gamma inizierà già nel 2019 con il lancio di SUPERB con motorizzazione plug-in hybrid. Nel 2020, seguirà il primo modello ŠKODA a propulsione completamente elettrica. Entro il 2025, saranno ben cinque i modelli elettrici proposti dalla Casa boema in diversi segmenti.

Skoda-VISION-E-back

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *