vwcav

Una SUV Volkswagen a meno di 10 mila euro? In Cina, però

È ancora fresco l’annuncio che la Vw ha deciso di lanciare in Cina il nuovo brand Jetta, e lo farà dopo l’estate con tre modelli: il VA3 (la Jetta Vw rimarchiata), il VS5 (di chiara derivazione dalla Seat Ateca) e il VS7 (dalla Seat Tarraco).

Quello che desta più interesse, e diciamolo pure anche un po’ invidia, è il VS5 perché si dice che verrà venduto a soli 10 mila euro che sono davvero pochi per una vettura di grande interesse anche da noi come la Seat Ateca.
Perché così poco? Perché verrà prodotta in loco presso gli stabilimenti della FAW con cui Vw ha da tempo una solida partnership per la produzione di vetture VW e Audi mentre la Seat non è presente sul mercato cinese. In realtà il Gruppo Vw ha anche un solido accordo anche con la SAIC, ma in questo caso si producono soprattutto modelli di derivazione Skoda.

La VS5 dal prezzo così accattivante verrà importata anche in Europa? Pare proprio di no e non perché i costi di trasporto sono troppo alti (al di là della Via della Seta…), ma perché farebbe una concorrenza troppo sleale alla gemella versione spagnola che ha costi di costruzione pare più che doppi. D’altronde l’impianto cinese farà fatica, anche lavorando a pieno regime, a soddisfare tutte le richieste locali e quindi non ci saranno voglie di uscire dai confini; però, diciamolo pure, un po’ di delusione fa capolino.

Che cosa si compra da noi con 10 mila euro? Di auto nuove, piccolissime e pur con tutti gli sconti possibili (ma con un minimo di dotazione a bordo) ben poche. Se poi pensiamo che la VS5 uscirà nella versione col quattro cilindri con turbocompressore TSI da 2.0 litri, meglio non fare troppi conti: per un modello di pari caratteristiche il doppio della cifra non basterà. E il fegato, a pensarci, s’ingrossa. (quattroruote.it)

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *