vespagroup

Una Vespa da 230mila euro a “Ruote da Sogno”

Ruote da Sogno nasce dalla volontà di Stefano Aleotti imprenditore e collezionista di auto e moto d’epoca di appagare il sogno di tutti coloro i quali desiderino possedere i veicoli della loro gioventù o collezionare auto e moto d’epoca come forma di investimento al riparo dai trend negativi dei tradizionali mercati finanziari e immobiliari.
Ruote da Sogno ha come obiettivo la compravendita di moto e auto d’epoca di comprovata autenticità in Italia e nel mondo. L’offerta è gestita in esclusiva dalla startup SA Events Srl di Stefano Aleotti che ha la mission di proporre eventi, meeting e spettacoli alle aziende all’interno di questo contenitore .

Cresce l’attesa per l’edizione 2016 di “AutoMoto d’Epoca” uno tra i più importanti saloni in Europa dedicati ai motori di oggi e di ieri.
Con l’esplodere delle tendenze vintage  in tutto il mondo ,quest’anno ha scelto le due ruote.
“Ruote da Sogno” si svolgerà a Padova dal 20 al 23 ottobre

All’interno del padiglione 8 e nella intera galleria tra i padiglioni 7 e 8 saranno ospitate  200 moto, dalle marche artigianali, alla fioritura degli anni ’70, modelli rari e intere retrospettive di Casa ospitate in ben 21 box tematici, ciascuno dei quali dedicato a un costruttore differente e animati da splendide modelle come nella tradizione dell’atelier motoristico reggiano. La parte del leone la faranno la Piaggio con una Vespa quotata 230.000 euro e la Kawasaki, la marca probabilmente più sexy e aggressiva, simbolo degli anni settanta.

Tra le 500 moto esposte spiccano la MV Agusta 750 America emozionante e perfetta, valutata 95.000 euro, la Vespa 98cc serie 0 numero 3 del 1946, la Vespa Sport 6 giorni del 1953, la Laverda SFC del 1974 e la Ducati MHR Mike Hailwood del 1993.
Ma non mancheranno le auto da sogno: da non perdere la Ferrari BB rossa, laFerrari Dino 246 GTB gialla, la AC marchio raro di fabbricazione inglese e le Jaguar XK 140 e XK 150.

L’inaugurazione è in programma giovedì 20 ottobre alle 10.30 a PadovaFiera, in Via Niccolò Tommaseo 59.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *