car-design

Assegnati i “CAR DESIGN AWARD 2017”

Diciamo subito che chi spera di trovare un’auto italiana fra le premiate resterà deluso.

Infatti, i team di design di Jaguar per la I-Pace Concept, Ford per la GT e Land Rover per il design della sua gamma di prodotti sono i vincitori del Car Design Award 2017, nuova edizione dello storico e ambito oscar dello stile automobilistico mondiale istituito nel 1984 su iniziativa della rivista Auto & Design e del suo fondatore Fulvio Cinti.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Torino il 7 giugno nell’ambito del Salone di Torino Parco Valentino. «Siamo felici di ospitare nuovamente questo premio di portata internazionale ma che ha le sue origini proprio a Torino», ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore del Salone, Andrea Levy. Il Car Design Award è stato assegnato per quattordici edizioni consecutive sino al 1997.

Il premio è quindi rinato nel 2016 con un’edizione interamente rinnovata, ma fedele al suo spirito di sempre: premiare gli autori dei progetti che hanno contribuito in maniera significativa all’evoluzione del design automobilistico. Oggi come ieri, a decretare i vincitori è una giuria di esperti, esponenti delle più prestigiose testate automobilistiche a livello internazionale, così da garantire un giudizio obiettivo sul panorama del car design mondiale.

Tre le categorie previste dal Car Design Award: due storiche, “Concept Cars” e “Production Cars”, cui se ne affianca ora una terza, “Brand Design Language”, riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto.

I vincitori dell’edizione 2017 sono: per la sezione Concept Car, il team di design Jaguar per il progetto della I-Pace; secondo classificato, Cadillac per la Escala, seguito al terzo posto da Renault per la Trezor. Per la sezione Production Cars, il team di design Ford per la GT; secondo posto a Land Rover per la Range Rover Velar e terzo posto ex-aequo ad Alpine per la A110 e Kia per la Stinger. Per la sezione Brand Design Language, il team di Land Rover; seguito dai design team Mercedes-Benz e Citroën rispettivamente al secondo e terzo posto. «Nel ripensare il Car Design Award ci siamo chiesti se non fosse giusto premiare anche il team di design che più di altri ha saputo dare consistenza e coerenza al linguaggio formale della marca in un arco temporale più lungo di un singolo modello. Land Rover ha svolto un lavoro eccellente in questo senso», ha dichiarato Silvia Baruffaldi, direttore di Auto&Design e Presidente di Giuria del Car Design Award.

A rimarcare la continuità con le passate edizioni è stato un testimonial d’eccezione, Walter de Silva, designer e past winner. «Ricevere quel riconoscimento era stato per me e per il Team del Centro Stile Alfa Romeo particolarmente importante», ha ricordato nel suo intervento alla cerimonia di premiazione di quest’anno. «Era una rassicurazione sul nostro operat

1 commento
  1. renato ronco
    renato ronco dice:

    Ancora una volta abbiamo la conferma che la tanto attesa e decantata Alfa Romeo Giulia ha fatto flop: non solo sul piano commerciale ma anche nelle valutazioni estetiche. Come già avevo affermato il design non ha prospettato niente di innovativo (come invece aveva fatto la Giulia “originale” anni ’60 ) e nemmeno di classicità pura. Insomma, ma i famosi 800 chiusi nel capannone in Emilia potevano provare a farla un po’ attraente!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *