Le notizie, le analisi, i giudizi sulla pubblicità dell’auto

Francesco-Calabrese

Sette domande a Francesco Calabrese

Francesco Calabrese, regista classe 1980, da Torino a Los Angeles passando per Milano. Dal videoclip alla pubblicità, puntando al cinema. Ha diretto l’ultimo spot di Lancia Ypsilon, con Kasia Smutniak

1- Francesco, cosa unisce l’Italia a Los Angeles ?
Escludendo i voli intercontinentali che prendo spesso, e il grande numero di ristoranti Italiani che si trovano sparsi in tutta la … Continua a leggere...

Seat-spot-16

I dialoghi di Senofane: Seat Leon Station Wagon

“Tu che sai tutto di pubblicità e affini, l’hai letto il blog di Paterno’ sullo spot della Seat Leon?
Gli risponde un enorme sbadiglio di lei che entra in salotto in pigiama, appena alzata dal letto, in previsione di una rilassata domenica di cazzeggio. Lui è sul divano (come al solito… aggiunge Senofane) morbidamente affossato nei cuscini dove, … Continua a leggere...

Iris-Apfel

I dialoghi di Senofane: Iris Apfel per DS

Driiiiiin!!

Lui si alza stancamente dal divano, apre la porta d’ingresso già sapendo di chi si tratta.

Lei, carica di borse di plastica riciclabile piene di frutta, verdura, carne e ogni altro tipo di beni commestibili e non, entra in casa sperando in un aiuto che non arriverà mai.

Giusto il tempo di richiudere la porta e lui è già … Continua a leggere...

capuzzello

Sette domande ad Antonio Capuzzello, proprietario e socio fondatore di “The box film”

Sette domande ad Antonio Capuzzello, 48 anni, milanese, proprietario e socio fondatore di “The box film”, da ragazzo voleva fare l’architetto

1- Antonio, come si diventa produttori di film pubblicitari ?
In realtà ci si nasce! Scherzo! Onestamente mi ci sono ritrovato un po’ per caso, facevo tutt’altro nella vita. Mi occupavo della gestione di personaggi del mondo dello spettacolo … Continua a leggere...

2PubblicitaMicroscopica2

Cari annunci pubblicitari non siete leggibili, e quindi non siete credibili…

Sulla questione dei caratteri microscopici che rendono illeggibili gli annunci di troppe pagine pubblicitarie a chi non abbia 10 decimi per occhio o occhiali con lenti a culo di bottiglia siamo già intervenuti più volte. Anche con segnalazioni dirette agli interessati.
Niente però sembra cambiare. Si continua con annunci che, anche a sentire molti lettori che se ne lamentano, finiscono … Continua a leggere...

stop-1

Pubblicità invasive: denunciamo questo SCANDALO!

Riceviamo questa grave denuncia dalla collega Barbara Premoli, Direttore di MotoriNoLimits.com, nonché nostro Autore, e volentieri pubblichiamo. (Autologia.net)

“Vi sorprenderemo con un argomento che esula dai temi “motori” che trovate su MotoriNoLimits: quello delle pubblicità invasive, che imperversano sul web, purtroppo, a causa del malcostume e dell’assoluta mancanza di controllo e di regole da parte di chi dovrebbe … Continua a leggere...

2jouets_citroen

La signorina Jeunot

La signorina Jeunot inchinò lievemente la testa di lato, come fanno i passerotti quando prendono quella loro aria che a noi pare buffa e perplessa. Il tizio in piedi davanti a lei non era neppure uno dei più strani, tra i tanti personaggi che sfilavano in quell’ufficio: carina piuttosto quella riproduzione di automobile, di legno e cartone, a prima vista, … Continua a leggere...

LuigiPane

Sette domande a Luigi Pane

Luigi Pane, napoletano verace, è un giovane regista specializzato in auto, che ha un forte senso estetico, che trae ispirazione dalla video art, dal design, nel rispetto -mai gratuito – del prodotto che deve pubblicizzare.

Il suo nome d’arte è “Abstract Groove”.

Anche se in realtà Abstract Groove non è esattamente il suo nome d’arte, ma il nome di uno … Continua a leggere...

spot-opel-16

Quando uno spot si distingue… e non per bellezza

Senza scomodare i dialoghi di Senofane dell’amico Maurizio Spagnulo, vorrei soffermarmi a commentare uno spot che da qualche tempo passa sulle televisioni generalista e satellitari.
Lo spot è quello della Opel Astra dove un ragazzo petulante importuna il vicino di casa con domande sulla sua auto chiudendo con l’esortazione “Poteva comprarsi una Opel”. Se vi prendete la briga di andare … Continua a leggere...

Audi-Super-Bowl

Al Super Bowl un minuto di pubblicità costa 10 milioni di dollari

La 50esima edizione del Super Bowl. è stata vinta dai Denver Broncos, che hanno battuto i Carolina Panthers 24 a 10. La maggior parte dei pronostici davano i Panthers favoritissimi. Il Super Bowl è la finale della NFL, il più importante campionato di football americano al mondo. La finale è stata giocata domenica pomeriggio al Levi’s Stadium di Santa Clara, … Continua a leggere...

2todaytomorrow

L’Ordine dei Giornalisti? Possiamo anche abolirlo

Ultima tendenza: il blogger professionista. Cioè uno che per vivere si guadagna il pane facendo recensioni, raccontando e spiegando quello che vede, prova, sente. In pratica fa il giornalista senza esserlo. Non entro nel merito di un articolo rilanciato dal collega Mario Cianflone, dove una blogger ammetteva di farsi pagare dalle aziende per parlare bene del loro prodotto “Se … Continua a leggere...

Hannah_Ware_Nuova-Hyundai-Tucson

I dialoghi di Senofane: Hyundai Tucson

“Caaaaaro!” urla lei dalla cucina. “Seeeeee?” Risponde lui dal divano “…che c’è?” 
”Ma tu hai ancora letto qualche articolo di Selofone?” 
”Senofane, si chiama Se-no-fa-ne! É il nome di un filosofo greco, mi pare. E comunque no, mi pare che sia un bel po’ che non scrive più niente. Vassapere perchè…” Risponde lui urlando per cercare di superare il sonoro … Continua a leggere...

2F1sullaneve

Tutto calcolato ?

Nei giorni scorsi la Red Bull, sempre a caccia di situazioni da rivendere alla platea più vasta possibile, s’è inventata una spettacolare discesa di una monoposto di F1 sulle nevi di Kitzbuhel come promozione per il Gran Premio d’Austria.
Con alla guida il formidabile baby da corsa Max Verstappen, la vettura ha compiuto un incredibile slalom davanti a 3.500 increduli … Continua a leggere...

2ico-marketing

L’azione speciale. (riservato agli addetti ai lavori)

Dicasi “azione speciale” quel particolare programma di comunicazione, estremamente targettizzato, focalizzato ad un obiettivo nuovo – magari usando tecniche o discipline innovative – tramite il quale il responsabile marketing raccoglie consensi e apprezzamento da parte dei professionisti del settore mentre il responsabile commerciale la considera soldi buttati. Quelli che, tanto per intenderci, lui ha faticosamente raccolto vendendo, per poi vederseli … Continua a leggere...