ForumAutomotive

ForumAutoMotive

E’ venuta l’ora di #FORUMAutomotive, il nuovo movimento (che non è una associazione) di opinione che ho deciso di costituire dopo l’esperienza positiva di Missione Mobilità, marchio che ha cessato di esistere una volta raggiunto il suo scopo: quello di far dialogare in modo costruttivo l’intera filiera dell’automotive e di portare concretamente all’attenzione del Parlamento, grazie al “Pacchetto Auto” messo a punto dall’on. Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze della Camera, e con la firma di 33 deputati, un disegno di legge orientato a rilanciare il settore. Il provvedimento è rimasto incagliato nella rete tesa da chi non ha a cuore il problema (e sono tanti questi detrattori animati dalla demagogia e da interessi politici), ma l’intenzione è di riformularlo. Comunque, ripeto, la missione è stata compiuta ed era giunto il momento di voltare pagina, dopo aver anticipato con un taglio provocatorio temi divenuti in seguito di grande attualità: su tutti il nuovo rapporto tra i giovani e l’auto alla luce della diffusione massiccia di tablet e smartphone e l’avvento dei social network (al riguardo era intervenuto a un nostro dibattito il sociologo Francesco Alberoni).

Ebbene, tra la fine del 2014 e i primi di gennaio del 2015 è cambiato tutto: con #FORUMAutomotive, è stato creato un movimento di opinione che, oltre a portare avanti i temi del confronto nella filiera – con l’auspicio di arrivare a un unico soggetto in grado di portare all’attenzione delle Istituzioni una proposta unitaria e costruttiva di rilancio del comparto – pone i giovani al centro dell’attenzione. Dipenderà infatti dai giovani, la cosiddetta “Generazione Z”, dalle loro scelte e dai loro desideri, il futuro della mobilità a motore, a 4 e a 2 ruote. Nel cassetto abbiamo tante sorprese condite dalle solite provocazioni.
La pagina Facebook di #FORUMAutomotive ha già aperto la discussione, il sito sta per andere in rete. E il 29-30 marzo, al Melìa di Milano, ci sarà il primo evento pubblico al quale, caro Alfio, la tua interessante “Autologia” è invitata sin da ora.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *