valentino finale

Quando la passione batte anche la pioggia

Per usare una paragone calcistico, in onore dei Campionati del Mondo che stanno per iniziare (e che molti seguiranno nonostante l’assenza azzurra), si può dire che sul terreno del Parco del Valentino a Torino Andrea Levy, Gran Patron del Salone dell’Auto, ha battuto Giove Pluvio 6 – 0.

Sono stati, infatti, oltre 600 mila i visitatori che, numeri alla mano, hanno visitato nei 5 giorni della manifestazione il Salone dell’auto del Parco Valentino, a dispetto delle condizioni atmosferiche che soltanto nelle 2 giornate conclusive ha regalato un po’ di sole.

Visitatori e appassionati di tutte le età hanno, infatti, popolato i viali del Parco Valentino, riversandosi a fiumi negli stand dei 44 marchi presenti nell’esposizione, nel Cortile del Castello tutto dedicato alla celebrazione dei 50 anni di Italdesign, ma anche nelle piazze colorate dagli eventi dinamici e dai raduni.

Un grandissimo entusiasmo per il gran finale, soprattutto per l’edizione by night, tanto che nella serata di sabato è stata decisa un’apertura straordinaria oltre la mezzanotte, per accontentare le migliaia di visitatori che ancora assiepavano i viali del Parco.

“E’ stata un’edizione piena di entusiasmo, del pubblico che è venuto a visitare il Salone ma anche degli espositori e degli appassionati. In 5 giorni siamo riusciti a far venire a Torino collezionisti provenienti da tutto il mondo: supercar provenienti da Inghilterra, Germania, Irlanda, Olanda, e addirittura da Dubai, come la Jannarelly Edition 1 del designer Anthony Jannarelly. Adesso pensiamo alla prossima edizione, confermando il grande evento di apertura che ha coinvolto presidenti e amministratori delle case automobilistiche: la Supercar Night Parade” – ha dichiarato un raggiante Andrea Levy , che già guarda verso il futuro.

L’edizione di Parco Valentino Salone Auto Torino appena conclusa, sarà infatti ricordata come quella più internazionale, dinamica e diffusa di tutte. Le oltre 2000 supercar che durante la manifestazione hanno colorato le piazze e le strade di Torino, con un coinvolgimento totale da parte della città, sono la conferma dell’entusiasmo con cui è stata accolta anche la 4ª edizione di quella che è diventata senza dubbio la festa italiana dell’automobile, riscuotendo tanto successo tra le case automobilistiche, gli addetti ai lavori e il pubblico.

Ora, come per tutti coloro che sanno benissimo quanto sia difficile mantenere il successo, una volta raggiunto, gli organizzatori sono già al lavoro per preparare la 5^ edizione di Parco Valentino, già programmata dal 19 al 23 giugno 2019. Uno slittamento di due settimane che attende la chiusura delle scuole e vuole così agevolare l’arrivo delle famiglie da tutta Italia, confermando la volontà di mantenere gratuito l’ingresso al pubblico e l’orario prolungato fino alle 24. Come dire, insomma, che il successo più bello è sempre quello che deve ancora venire.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *