fiat-news-5thsug-018

Nel futuro del brand Fiat nuovi modelli, emozionali e razionali

Ancor prima della presentazione agli investitori fatta da Marchionne a maggio dell’anno scorso, Olivier Francois, il vulcanico manager responsabile (oltre che della pubblicità di FCA) del marchio Fiat per tutto il mondo, ha più volte anticipato che il futuro del Brand Fiat si sarebbe mosso come su due binari paralleli: quello “Razionale” e quello “Emozionale”. A conferma di questa strategia ormai in fase di avviamento, arrivano ora le affermazioni rilasciate alla rivista inglese Autocar da Luca Napolitano, solido manager che dopo una lunga e brillante carriera nel gruppo, è da quest’anno il dinamico capo del marchio per quanto riguarda l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente.
“Queste mosse – mette in risalto Hilton Holloway, autore dell’articolo di Autocar – tendono a rinverdire i vantaggi storici della Fiat, un marchio con una buona reputazione per quanto riguarda piccole vetture come la Uno, la Brava/o, la Punto e la Panda (ndr la 500) – ognuna delle quali divenne “Auto dell’anno” in Europa”
Due anime, dunque per Fiat, con quella “Razionale” che ha ovviamente come capofila la Panda con la sua “funzionalità e un buon rapporto qualità-prezzo” e che non sarà aggiornata almeno per altri tre anni. Dovrebbe poi arrivare un nuovo segmento B, erede della gloriosa, ma ormai boccheggiante Punto e potrebbe proprio chiamarsi “Grande Panda” (se ne parlava già tre anni fa, ma il progetto fu stoppato in attesa di tempi migliori) Attesi, per restare sempre nella categoria razionale ma nel segmento C, due nuovi modelli: una due volumi compatta e una familiare, entrambe derivate dalla Fiat Aegea, annunciata in produzione in Turchia per il prossimo anno.. Sembra poi che alcune Fiat “Razionali” (per non dire low cost), saranno talmente razionali da essere offerte in un unico allestimento, con la scelta fra soli due motori e quattro colori esterni. L’acquisto sarà possibile in concessionaria, rigorosamente divisa in due zone, Razionale ed Emozionale, oppure, (udite, udite!) direttamente online.
Passando poi alla gamma “Emozionale”, capitanata ovviamente dall’iconica 500, ci saranno, la 500L, la 500X, la nuova 124 Spider, costruita in Giappone con Mazda e una nuovissima, e annunciata molto affascinante, berlina a 5 porte basata sempre sul pianale della 500X. E chissà che non ci sia qualche altra sorpresa…
Finalmente, dunque un’offerta ampia e articolata, senza la quale è difficile anche per un mago come Marchionne riuscire a far risalire le vendite del marchio Fiat, precipitate in Europa dalle 837.000 del 2010 alle 586.000 del 2014.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *