2auto_piazzale

Nel primo trimestre calano le vendite FCA… ma salgono gli utili

FCA nel primo trimestre 2015 ha venduto nel mondo 1.095.000 auto, contro 1.113.000 del primo trimestre 2014, una calo di 18.000 vetture pari al 2%, determinato soprattutto dalla riduzione del 34% di consegne sul mercato sudamericano (LATAM) e del 13% su quello orientale (APAC) il vero tallone d’Achille dove il gruppo italo-americano è in forte ritardo rispetto ai concorrenti. A non rendere più alta la flessione complessiva hanno parzialmente contribuito le regioni del Nord America e dell’Europa (EMEA), cresciute rispettivamente dell’8% e del 5%. Preoccupante in particolare il calo di vendite dei brand di lusso, proprio quelli su cui punta maggiormente Marchionne per il futuro, infatti Ferrari ha perso il 5,6%, Maserati il 9,1% e Alfa Romeo il 3,9%.

Tuttavia, a fronte di dati commerciali negativi, l’utile netto di FCA è stato pari a 92 milioni di euro, con un aumento di 265 milioni di euro rispetto alla perdita di 173 milioni di euro del primo trimestre 2014… misteri della finanza!

Confermati gli obiettivi per il 2015: tra i 4,8 e i 5 milioni di veicoli Fiat Chrysler Automobiles venduti globalmente, con ricavi intorno a 108 miliardi di euro e un utile netto di 1/1,2 miliardi di euro.

1 commento
  1. Mister X
    Mister X dice:

    Riprendo pari pari : “Tuttavia, a fronte di dati commerciali negativi, l’utile netto di FCA è stato pari a 92 milioni di euro, con un aumento di 265 milioni di euro rispetto alla perdita di 173 milioni di euro del primo trimestre 2014… misteri della finanza!”
    Meno vendite e più guadagno. Come può essere?
    Azzardo una risposta: riduzione dei costi? riduzione del personale? riduzione dei salari? investimenti bloccati?
    Che bravi, però

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *