MacrI

(Più di…) Sette domande a Massimo MacrÌ

Massimo Macrì, primo violoncello dell’Orchestra Sinfonica della Rai, è un musicista di assoluto talento. Ha suonato con grandi direttori d’orchestra quali  Muti, Sinopoli, Mehta, Gergiev, per citarne alcuni.

1 – La tua prima auto, un aneddoto

Un maggiolino Wolkswagen rosso targato  Roma 54. Stupendo!

2 – Musica e motori c’è un legame per un musicista ? 

Si, la musica senza ritmo è  apparentemente vuota, un motore senza ritmo batte in testa

3 – Esistono musicisti che hanno interpretato il rumore dell’auto ? 

Si ! Lo svizzero Arthur Honegger

4 – Immagina un pilota che suona ? Cosa gli faresti suonare ?

Le Clair de Lune di Claude Debussy (ClaudE Debussy – Clair De Lune)

5 – Un Viaggio in auto che rifaresti e con chi 

Io da bambino con I miei genitori in 500,  partendo per il sud

6 – Invitiamo un pilota a cena, chi ti verrebbe da invitare, pilota di ieri o di oggi 

Ayrton Senna

7 – Una sinfonia motoristica ? Esiste ? Chi potrebbe averla composta ? 

Quasi. Arthur Honegger con Pacific 231 riproduce il  ‘suono’ di una locomotiva. (Honegger – Pacific 231)

8 – Un ricordo di un viaggio in auto legato al tuo lavoro di musicista ? 

Tanti….uno su tutti …una tournèè di 10000 km  in Germania.

9 – L’auto, a quale strumento musicale la paragoneresti

Ad un organo, pedali, tasti, registri, e canne come tubi scarico.

10 – Orchestra e team di formula 1, ci sono analogie ? 

Certamente! Non si affida nulla al caso…si deve vincere.

11 – Ci sono rumori di motore che possono ispirare un musicista ? 

Nelle citta’ i suoni dei clakson e dei motori possono ispirare I compositori contemporanei,
lo stesso Bernstein in West Side Story usò in partitura un clakson. (Bernstein : Symphonic Dances from West Side Story)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *